Cosa fare per evitare lo spreco di acqua, una situazione che andrebbe sempre e comunque evitata perché antieconomica e per nulla eco friendly.

spreco di acqua come evitarlo
Niente più spreco di acqua Foto dal web

Lo spreco di acqua è un qualcosa di decisamente antipatico, che fa male alle nostre tasche e soprattutto all’ambiente. I consumi energetici andrebbero sempre tenuti sotto controllo, non solo per quanto riguarda l’acqua ma anche le altre utenze. Bisogna fare attenzione anche a non sprecare corrente elettrica ed altro. E nella fattispecie dell’acqua, ricordiamo sempre al fatto che ci sono zone del mondo in cui la stessa scarseggia.

Leggi anche –> Pentole | quali usare per il tipo di cottura e come cucinare in sicurezza

E tanta gente letteralmente muore di sete o deve fare dei sacrifici immani pur di avere qualcosa da bere. Allora, per evitare un inutile spreco di acqua, cominciamo a fare bene attenzione a chiudere i rubinetti per bene. Evitiamo di lasciarli gocciolanti, specialmente con l’acqua calda. Un consiglio per quando dobbiamo lavare i piatti: riempiamo il lavello fino al livello sufficiente per compiere tale operazione. Eventualmente poi apriamo il gettito per un risciacquo.

Leggi anche –> Come lavare i piatti senza detersivo | due trucchetti super efficaci

Spreco di acqua, come fare per evitarlo

Quando utilizziamo la lavatrice, impostiamo il risparmio energetico che controlla la temperatura e che non permette di superare i 60°. L’ideale è restare sui 40° e c’è una impostazione apposita che comporta l’utilizzo di una quantità ridotta di acqua. Tutto ciò basta per detergere e lavare abiti ed altri tessuti al meglio. Fate il bagno? Per quanto possa essere rilassante, una doccia è sempre preferibile.

Leggi anche –> Lavastoviglie | i metodi per pulirla ed impedire la comparsa di batteri

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Il risparmio in termini di consumi di acqua è notevole, così come del gas richiesto per riscaldarla. In situazioni nelle quali siamo chiamati ad acquistare un elettrodomestico, prediligiamo quelli A+++ oppure A++. Infine, ricicliamo l’acqua estrapolata da condizionatori, deumidificatori o serbatoi per innaffiare le piante oppure per stirare. Difatti ne verrà fuori in pratica dell’acqua distillata.