Le basi: pasta frolla salata

Oggi torniamo a proporvi una ricetta definita di base per molte preparazioni salate: La pasta per quiche o meglio conosciuta come pasta frolla salata.

Questa pasta è perfetta per realizzare tartine, torte e crostate salate, ideali per buffet o finger food salati.

La realizzazione è molto simile a quella della pasta frolla dolce, anche i tempi di preparazione non si differenziano.

Con questa ricetta sarà possibile realizzare deliziosi gusci per le vostre tartine, al posto della classica fettina di pane tostato, dando al vostro buffet un tocco professionale.

Potrebbe interessarti anche Pizza fatta in casa

INGREDIENTI per una tortiera diametro 20 cm. oppure 12 gusci per tartine

  • 500 gr. farina
  • 1 uovo
  • 300 gr. burro
  • 50 gr. formaggio grattugiato
  • 50 gr. zucchero
  • 10 gr. sale
  • pepe

PREPARAZIONE

Togliere il burro dal frigorifero e lasciarlo a temperatura ambiente per circa 30 minuti, dovrà ammorbidirsi.

In una ciotola o nella ciotola della planetaria unire la farina con il burro ed iniziare a lavorare, creando la cosiddetta sabbiatura.

Unire il sale, lo zucchero ed il formaggio grattugiato e continuare ad impastare.

Aggiungere l’uovo e continuare ad impastare, spostandosi su un piano da lavoro se si sta procedendo a mano.

Continuare ad impastare finché non si avrà realizzato un impasto sodo e liscio.

Nel video un tutorial da seguire passo passo per la realizzazione della pasta frolla salata.

Avvolgerlo in pellicola trasparente e riporlo a riposo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, estrarre la pasta frolla salata dal frigorifero e stenderla allo spessore di circa 5 mm.

Con un coppapasta della forma desiderata, sarà possibile realizzare dei semplici biscottini salati, oppure dei gusci per le vostre tartine da buffet.

Procedere come per la tradizionale crostata dolce per realizzare una torta salata.

Potrebbe interessarti anche Cestini vegetariani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *