Un volto noto della televisione italiana ha deciso di raccontare il suo dramma personale e il momento difficile raggiunto nel momento in cui il suo corpo è arrivato a pesare 206 kg, un travagliato percorso che ha deciso di raccontare oggi alla stampa.

Storie come quelle che stiamo per raccontarvi in questi anni sono state protagoniste indiscusse del programma di Vite al Limite, qui dove l’operato del dottor Nowzaradan ha permesso di fare luce su quelli che sono stati alcuni dei casi più gravi che sono stati trattati davanti le telecamere entrate nella clinica di Houston.

Volto noto tv 206 chili - RicettaSprint
Volto noto tv 206 chili – RicettaSprint

LEGGI ANCHE -> Giudici perdono le staffe ancora una volta | “Ma che c****…”

Il programma in questione ha permesso di capire quali sono le conseguenze che arrivano per il corpo nel momento in cui l’obesità diventa un reale problema da fronteggiare, stravolgendo totalmente il quadro clinico di una persona che in precedenza era perfettamente sana favorendo anche la nascita di gravi patologie e nella peggiore delle ipotesi essere causa di morte.

Un dramma molto particolare che in passato ha vissuto anche un volto noto della televisione italiana, il quale ha deciso di affidare la sua testimonianza al portale web del Corriere del Mezzogiorno.

“Pesavo 206 e ho deciso di vivere”

Sono queste le parole che racchiudono in toto la storia di Peppe Iannicelli giornalista di Campania sport di 58 anni. Il molto noto della televisione del giornalismo sportivo italiano, infatti, ha deciso di raccontare ciò che è successo negli ultimi anni nel momento in cui si è reso conto che l’obesità aveva seriamente messo in seria discussione il suo quotidiano, motivo per cui ha preso in mano le redini della sua vita concentrando tutta la sua attenzione sul proprio corpo e avviando così l’iter necessario per poter dimagrire.

Volto noto tv 206 chili - RicettaSprint
Volto noto tv 206 chili – RicettaSprint

Infatti, lo stesso giornalista di campagna sport al Corriere del Mezzogiorno ha rivelato: “Niente di eccezionale, ho intrapreso un percorso serio di dimagrimento per arrivare a un peso accettabile e compatibile alla mia età”.

LEGGI ANCHE -> Alessandro Borghese, il dolore mai nascosto: non glielo fanno vedere

L’incredibile storia del volto noto della tv

Peppe Iannicelli, dunque, ha fatto sì che la sua testimonianza potesse essere d’aiuto nei confronti di altre persone che in questo preciso momento stanno attraversando il suo stesso problema legato appunto all’obesità, pronti ad avviare così tutto l’iter necessario per poter recuperare la propria forma fisica.

Non a caso, durante l’intervista in questione gli è stato chiesto quali fossero stati gli step successivi al momento in cui ha deciso di dedicare del tempo al proprio corpo e quindi cominciare una dieta super ferrea guidata da un’equipe medica esperta: “Al servizio pubblico che è eccellente. Ci sono dodici centri in Campania che curano questi problemi, io mi sono rivolto al reparto di chirurgia bariatrica dell’ospedale Ruggi di Salerno diretto dal professore Vincenzo Pilone, allievo del professore Pietro Forestieri… colgo l’occasione per ringraziarli, assieme alla mia famiglia, che mi ha spronato e aiuta ad andare avanti, e a qualche amico e collega”.

Volto noto tv 206 chili - RicettaSprint
Volto noto tv 206 chili – RicettaSprint

Infine, il giornalista Peppe Iannicelli ha poi così concluso il suo racconto: “Ai primi di settembre, io sono sempre stato XXXL ma negli ultimi tempi si era aggiunta ancora un’altra X e ciò con il passare degli anni avrebbe rappresentato un rischio serio per la mia salute”.

LEGGI ANCHE -> “Tamarra…” | Bufera per Benedetta Rossi dietro le quinte: video virale