Chef Cannavacciuolo, svelata la gaffe di Mara Venier
Chef Cannavacciuolo, svelata la gaffe di Mara Venier

Antonino Cannavacciuolo è stato ospite la scorsa settimana nella trasmissione “Domenica In”. Nel salotto di Mara Venier lo chef stellato ha rilasciato una lunga intervista in cui ha rivelato molti dettagli del suo passato e della sua intimità familiare. Ciò che è balzato agli occhi o piuttosto all’udito degli attenti telespettatori è una esclamazione della padrona di casa.

La Venier infatti al momento dell’ingresso di Antonino, lo ha presentato chiamandolo “Cavanacciuolo” sbagliando clamorosamente il suo cognome. Si potrebbe anche essere indotti a pensare ad un lapsus della bionda conduttrice, anche perchè il termine è di facile storpiatura. In realtà poco dopo, nell’introdurre un servizio sulla vita privata dello chef, la Venier si ripete. “Il grande Antonino Cavanacciuolo, vediamo il filmato” esclama Mara, lanciando il video. Michelle Hunzincker dal bancone del tg satirico, sottolinea la mancanza della conduttrice, rea di non aver compreso per nulla la pronuncia del cognome del suo ospite speciale. Fortunatamente l’intervista è andata avanti senza ulteriori intoppi!

LEGGI ANCHE -> Lo chef Cannavacciuolo presenta il suo libro: “Dedicato ad una persona speciale”

L’intervista a Domenica In e la triste dichiarazione sui suoi figli

Nel corso della chiacchierata con Mara Venier, lo chef si è lasciato andare, facendo trasparire una parte molto sensibile di sè. Spesso emerge, nei programmi che lo vedono protagonista, soltanto il suo ruolo professionale o la sua qualità di integerrimo giudice di aspiranti cuochi. Invece Cannavacciuolo è anche un uomo legato ai valori tradizionali, di buon cuore e soprattutto un papà. Grande scalpore ha suscitato una sua affermazione, rilasciata proprio nell’intervista a Domenica In.

Raccontando sommariamente l’inizio della sua storia d’amore con la moglie Cinzia Primatesta, insieme alla quale ha investito nel progetto di Villa Crespi, lo chef ha sottolineato che non rifarebbe lo stesso percorso. Nel rivelare le motivazioni, Antonino ha spiegato: “Non lo rifarei perchè penso che a ventitre anni un ragazzo debba godersi la vita. Io ho dedicato tutto al lavoro, troppo. Dalla mattina alla sera per vent’anni. Ed intanto, questi venti anni sono passati. Avrei dovuto girare per conoscere la cucina mondiale. Lo dico anche ai miei ragazzi: fate le valigie ed andate all’estero a studiare. E’ questo il consiglio che gli do”.

Ha poi specificato che il suo cruccio più grande è il pochissimo tempo che riesce attualmente a dedicare ai suoi figli Andrea ed Elisa. “Sono un papà assente. Oggi sono qua ed è il compleanno di mia figlia che compie dodici anni. Stasera riparto. Sono assente, ma quando posso scappo sempre da loro. Elisa dice sempre che vuole seguire le orme della mamma, invece Andrea è peggio di me!”. Tutto per concludere, alla vista delle immagini della sua famiglia: “I figli sò piezz’ e’ core. I miei, sono davvero speciali!”. Certo è che tanti sacrifici, lo hanno ripagato. E ciò che piace di più è proprio la sua franchezza: un uomo umile con la giubba bianca, che ha conquistato le simpatie degli italiani, non solo a tavola.

LEGGI ANCHE -> Cannavacciuolo confessa: “Ho rotto ottocento uova..”

 

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore