CONDIVIDI
coda alla vaccinara
coda alla vaccinara

Coda alla vaccinara, la tradizione della Capitale in tavola

La coda alla vaccinara è un piatto tipico romano, la cui ricetta ha origine dagli antichi quartieri in cui abitavano i “vaccinari” ovvero coloro che macellavano i bovini. Ingredienti semplici e genuini per un piatto buonissimo: realizziamolo insieme con la nostra ricetta sprint!

Potrebbe piacerti anche: saltimbocca di vitella

Ingredienti

Coda di bue 1 kg
Lardo 100 gr
Una carota
3 coste di sedano
Due spicchi d’aglio
Chiodi di garofano 4
Vino bianco secco 400 ml
Prezzemolo fresco q.b.
Pomodori pelati 1 kg
Olio extravergine d’oliva q.b.
Uvetta 30 gr
Pinoli 30 gr
Cipolla q.b.
Sale e pepe q.b.

Preparazione della coda alla vaccinara

Per realizzare la coda alla vaccinara, dovete innanzitutto tagliare la coda in pezzi in modo da non spezzare l’osso. Sciacquate bene ogni pezzo sotto l’acqua corrente in modo da eliminare tutto il sangue. Preparate in una pentola un soffritto con olio extra vergine ed il lardo tagliato grossolanamente e rosolate brevemente la coda.

Rigirate la carne fino a che diventi bianca, intanto tritate finemente l’aglio, la cipolla, una costa di sedano e la carota ed uniteli nella pentola insieme ai chiodi di garofano. Salate e pepate, poi versate il vino bianco e fate sfumare, poi coprite e proseguite la cottura per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

A questo punto unite anche i pomodori pelati, coprite nuovamente e fate cuocere a fuoco dolce per circa 3 ore e mezza: monitorate la cottura affichè il sugo non si asciughi troppo. Nel caso, aggiungete un poco di acqua. Intanto pulite le due coste di sedano rimaste, eliminando i filamenti e tagliandole a pezzetti.

Lessate brevemente il sedano in acqua salata, poi sgocciolatelo bene e mettetelo da parte. Lasciate in ammollo l’uvetta in acqua per circa 10 minuti, strizzatela e mettete anch’essa da parte.

Appena la carne inizierà a staccarsi dall’osso, unite il sedano lessato, l’uvetta ed i pinoli, proseguite la cottura per circa un quarto d’ora poi spegnete. Servite subito la vostra deliziosa coda alla vaccinara, oppure lasciatela leggermente intiepidire e sarà ugualmente gustosa!

coda alla vaccinara
coda alla vaccinara

Potrebbe piacerti anche: pasta alla zozzona