Covid cibo | la Cina conferma | ‘Trovate tracce su imballaggi alimentari’

Delle confezioni e dei rivestimenti alimentari sarebbero contaminate dal virus, la Cina parla della relazione Covid Cibo ma il resto del mondo smentisce.

Covid cibo Cina imballaggi
Dalla Cina nesso Covid cibo reale Foto dal web

Le autorità di controllo di alimenti e mangimi cinesi segnalano di avere reperito delle tracce di Covid nel cibo, nello specifico in dei prodotti surgelati. Lo fa sapere Food Safety News, che riferisce anche di come tale cosa sia avvenuta su delle confezioni di gamberetti ed ali di pollo importati dall’estero. Dopo che la situazione relativa alla pandemia si era sostanzialmente regolarizzata in Cina, sono poi sorti dei nuovi focolai.

LEGGI ANCHE –> Nestlé | disastro ambientale in fiume causa tonnellate di pesci morti

Questa cosa aveva spinto Pechino a dare una stretta sul cibo importato, per non escludere la possibilità di veicolare il virus anche attraverso questa maniera, nonostante no nvi fossero prove concrete a riguardo. Ora però arriva la notizia, a quanto pare confermata da test appositi, che ci sarebbero delle tracce di Covid sul cibo importato da Ecuador e Brasile. Dal primo arrivavano i gamberetti, dal secondo le ali di pollo. Su questa vicenda è intervenuta anche la Food and Drug Administration (Fda) che ha voluto a suo modo fornire una rassicurazione.

LEGGI ANCHE –> Conservare cibi in frigo | come comportarsi in estate | le indicazioni

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Covid cibo, dagli Stati Uniti: “Non è così che ci si infetta”

L’organismo sostiene che un contagio da Covid potrebbe avvenire toccandosi bocca, naso od occhi dopo essere stati a contatto con una superficie sulla quale è presente il virus: “Tuttavia non è questa la maniera con cui il virus stesso si diffonde”. Inoltre le autorità statunitensi reputano esagerate le chiusure alle esportazioni messe in atto dalla Cina. Infatti continuano a mancare prove riguardo a cibo o ad imballaggi alimentari in grado di rappresentare una minaccia. A riprova di ciò sono risultati negativi tutti gli individui entrati in contatto diretto con la merce contestata.

LEGGI ANCHE –> Scadenza cibi | gli alimenti che non andranno mai a male

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *