Fichi caramellati al rum

Fichi caramellati al rum Ricetta Sprint

Fichi caramellati al rum, un a vera delizia per gli occhi e per la bocca. Li prepariamo d’estate e poi tornano buoni sempre.

Fichi caramellarti al rum, preparati d’estate e buoni tutti l’anno: é questo il senso profondo delle conserve e delle marmellate. Dobbiamo sfruttare il momento nel quale la frutta e la verdura sono nel pieno della loro maturazione e metterli via. Così li ritroveremo quando servono, anche nel periodo delle feste natalizie, quando parlare di fichi sembra impossibile.

Questi deliziosi fichi caramellati sono anche molto facili da preparare. E soprattutto hanno un doppio utilizzo. Da una parte potete presentarli in tavola semplicemente così, al posto del dessert. Dall’altra però li potete anche utilizzare per arricchire le vostre torte, o magari un gelato dal gusto neutro. I perché no, accompagnando un bel tagliere di formaggi.

Una conserva che non richiede preparazioni specifiche, ma solo un minimo di attenzione quando chiudiamo i barattoli. I fichi caramellati hanno il vantaggio che si conservano per diversi mesi in un luogo fresco e asciutto. L’importante è che sia al riparo da fonti di luce e di calore, tipo una cantina per chi ce l’ha.

Leggi anche: Cheesecake ai Fichi, una gustosa variante tutta da assaporare

ti piacerebbe anche: Confettura di fichi senza zucchero: ottima per farcire le crostate

leggi anche qui: Torta di fichi con vinsanto: torta morbida con crema di mandorle

ti piacerebbe anche: Vastidduzze di pasta e mandorle, biscotti siciliani

Fichi caramellati al rum, la ricetta passo per passo

Fichi caramellati al rum, una vera delizia da portare a tavola. Quando avete terminato la preparazione e li avete messi nel barattolo, il segreto è uno solo. Controllate che il sottovuoto sia riuscito e che il barattolo sia ben chiuso. Quando lo riapriamo dobbiamo sentire il classico rumore del ‘clack‘. Se non lo fa, meglio lasciar perdere, perché significa che qualcosa non ha funzionato bene. E adesso vediamo la ricetta.

Ingredienti:

1 kg di fichi
200 g di zucchero
scorza di 1 limone non trattato
rum

Preparazione:

Per preparare degli ottimi fichi caramellati al rum partite lavando accuratamente i fichi, in modo da eliminare ogni impurità. Quindi asciugateli bene e sistemateli all’interno di una pentola capiente. Poi cospargeteli con lo zucchero e aggiungete anche la scorza grattugiata di un limone, rigorosamente non trattato.
Risotto Fichi e Gorgonzola
Lasciate riposare i vostri fichi per una notte intera prima di cuocerli. Il giorno dopo metteteli su, a lento fino a quando non saranno perfettamente caramellati e diventeranno morbidi. Non esiste una regola base sui tempi, perché dipende anche da quanto sono maturi i fichi. L’importante è sapere che saranno pronti quando appaiono belli morbidi e marroni, segno della caramellizazione.

Una volta che i fichi sono pronti, metteteli subito all’interno dei vostri vasetti sterilizzati. Fatelo quando sono ancora caldi, prestando però attenzione ad essere delicate. I fichi infatti possono rompersi facilmente. Aggiungete un po’ di rum all’interno dei vasetti: se pensate che li mangeranno solo gli adulti, aumentate la quantità a vostro piacere.
Infine chiudete i barattoli con il loro coperchio e fateli riposare capovolti fino a quando si raffredderanno completamente. Questa è la tecnica per creare il classico sottovuoto che vi permetterà di conservarli fino all’uso. Poi ovviamente se ne volete provare un vasetto subito, nessuno lo vieta.

Fichi caramellati al rum Ricetta Sprint

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *