Lorenzo Biagiarelli risotto svuotafrigo - RicettaSprint
Lorenzo Biagiarelli risotto svuotafrigo – RicettaSprint

Lorenzo Biagiarelli ancora una volta mostra di essere uno chef dal talento culinario eccezionale e la ricetta per il risotto salvafrigo sembra essere assolutamente stratosferica. Il foodblogger ha presentato il piatto nella sua pagina Instagram.

LEGGI ANCHE -> Lorenzo Biagiarelli da Milano a Los Angeles | Pranzo speciale per lo chef

Ogni piatto per Lorenzo Biagiarelli viene prima cucinato con la mente, poi con gli occhi e in seguito anche con l’ironia che da sempre contraddistingue lo chef come successo anche per la ricetta del risotto salvafrigo.

Nel suo nuovo post Lorenzo Biagiarelli presenta così il nuovo piatto proposto sul web: “Elementi a disposizione, da portare in salvo come l’antico vaso: -un cespo di scarola un po’ perplessa -pomodori datterini solinghi senza più ramo -olive del fondo del barattolo”. Successivamente: “Strategia di soccorso: ho fatto soffriggere uno spicchio d’aglio, due acciughe, un cucchiaino di capperi, una cipolla rossa tritata e peperoncino qb per qualche minuto, poi ho aggiunto una scarola a striscioline e l’ho fatta appassire coperta per 15 minuti circa, quindi sale e frullato tutto benissimissimo et voilà, ecco la salsa”.

Lorenzo Biagiarelli risotto svuotafrigo - RicettaSprint
Lorenzo Biagiarelli risotto svuotafrigo – RicettaSprint

LEGGI ANCHE -> Lorenzo Biagiarelli la Notte delle Bacchette | La vita cambiata in un anno

Lorenzo Biagiarelli ricetta salvafrigori | Il procedimento

Le ricette salvafrigo sono perfette per una ricetta veloce, quando hai poche idee e molti alimenti che, magari, ben presto potrebbero deteriorarsi. Non a caso, il risotto realizzato dallo chef Biagiarelli è perfetti per casi come questi e sul quale procedimento scrive: “Ho tagliato a metà due manciate di datterini e, cosparsi d’olio sale e pepe, li ho fatti bruciacchiare sotto la resistenza del forno a 250 per una ventina di minuti, frullandoli poi con generoso olio buono et voilà, ecco una pasta. Ho tostato quattro etti di carnaroli a secco, sfumati con buon vino di Gavi e poi vabbè, risottati col brodo”.

In fine, Lorenzo Biagiarelli ha proceduto con a mantecare il tutto con salsa di scarola, parmigiano e burro per poi lasciare a riposare cinque minuti: “Alla fine, olive leggermente soffritte nel loro olio, pasta di datterino e acciughe. L’antico vaso è stato portato in salvo, il mio peso forma leggermente meno, ma lo affideremo alla cura del tempo che, come sappiamo, trasforma rottami in antichi vasi”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorenzo Biagiarelli (@lorenzo.biagiarelli)

LEGGI ANCHE -> Lorenzo Biagiarelli “anno funesto” | Lo sfogo dello chef

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.