Pici all’uovo, dalla Toscana con sapore!

Pici all’uovo
Pici all’uovo

Oggi prepariamo un delizioso piatto di pici all’uovo. I pici o pinci sono un tipo di pasta tipica toscana, preparati con acqua e farina, hanno forma allungata simile agli spaghetti, ma più spessi.

I pici rappresentano perfettamente il concetto di piatto povero, che diventa ricco grazie alla varietà di condimenti con cui ben si sposano, anche se sono particolarmente indicati per condimenti in bianco.

Anticamente i pici venivano consumati con un semplice condimento di cipolla tritata, olio e sale.

Come tutti i piatti tipici, anche i pici godono di mille versioni di ricette tradizionali.

La ricetta che proponiamo è estremamente semplice e veloce, i pici si trovano facilmente nei grandi supermercati o nei negozi di specialità gastronomiche.

Potrebbe interessarti anche Cacciucco alla livornese

INGREDIENTI per 4 persone

  • 1 uovo
  • 6 spicchi d’aglio
  • prezzemolo fresco
  • menta e di basilico
  • pecorino toscano piccante
  • olio
  • sale, pepe

PREPARAZIONE

Porre in un pentolino l’uovo e coprire acqua fredda, portare sul fuoco e fare arrivare ad ebollizione, cuocere per circa 9 minuti dall’inizio del bollore.

Trascorso il tempo di cottura, spegnere il fuoco e portare il pentolino sotto il getto di acqua fresca corrente, per far raffreddare bene l’uovo.

Lavare ed asciugare prezzemolo, menta e basilico

Grattugiare il pecorino toscano.

Sbucciare l’uovo e sistemarlo nel bicchiere del mixer insieme all’aglio sbucciato, le foglioline di odori e avviare, versando l’olio a filo a mano a mano.

Continuare a frullare fino ad ottenere una salsa fluida, quindi regolare di sale e pepe.

Cuocere i pici in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con la salsa di uovo e aromi.

Mescolare a lungo ma delicatamente per amalgamare bene il tutto.

Trasferire i pici all’uovo nel piatto da portata, spolverizzare generosamente con il pecorino grattugiato e servire caldi.

I pici all’uovo sono pronti per essere serviti ed entusiasmare il vostro palato, buon appetito!

Potrebbe interessarti anche Stracotto alla fiorentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *