Sangria bianca | Bevanda fresca e dissetante per l’estate in compagnia

Sangria sì, ma questa volta prepariamo la sangria bianca. Un fresco piacere estivo a base alcolica ma ricco di frutta

Sangria bianca ricetta sprint

Tutte le ricette hanno almeno due versioni perché in fondo ci sono molti gusti da accontentare. Capita anche alla bevanda più famosa della Spagna. C’è la sangria classica e poi c’è la sangria bianca, un fresco piacere quando la temperatura si alza.

Leggi anche: Sangria bianca al miele un variante alla classica sangria spagnola

Non ha evidentemente lo stesso colore di quella originale, ma mantiene lo stesso profumo e la freschezza tipica. Un mix di sapori e profumi intensi, a base di prosecco, vodka e melone, ma con qualche spezia che la rende indimenticabile. Un cocktail che fa subito estate, compagnia, voglia di divertimento e di relax.

Ingredienti:
1250 ml vino bianco prosecco
70 ml di vodka secca
1 kg melone giallo
400 g pesche noci (circa 2)
2 arance
2 limoni
120 g zucchero
2 stecche di cannella
5-6 chiodi di garofano

Sangria bianca, ricetta tipica

La sangria bianca può essere preparata in largo anticipo e poi tenuta in frigorifero sino al momento del servizio. Possiamo conservarla, sempre in frigo e coperta, fino ad un massimo di tre giorni.

 

Preparazione:
Cominciate con la pulizia del melone. Apritelo in due e raschiate via i semi oltre ai filamenti interni. Poi con uno scavino ricavate una serie di palline dalla polpa e tenetele da parte.

Quindi spremete un limone e un’arancia, filtrando il succo che avete ricavato. Poi tagliate il secondo limone senza sbucciarlo. Una metà tagliatela a fette e l’altra dadini. Fate lo stesso lavoro con la seconda arancia e tenete tutto da parte. A quel punto tagliate a metà le pesche noci per privarle del nocciolo, poi tagliatele a dadini.
Poi versate il prosecco in una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero, mescolando fino a farlo sciogliere completamente. Aggiungete anche i chiodi di garofano, le stecche di cannella e infine il succo di limone e di arancia filtrato.

Unite i dadini di limone e di arancia oltre alle fette. Poi fate lo stesso con le pesche e il melone a palline. Per ultima versate la vodka e mescolate ancora. Coprite la sangria bianca con pellicola per alimenti e tenetela in frigo per almeno 6 ore, meglio se per tutta la notte. Alla fine sarà buona da servire. E con la stessa base potrete preparare una sangria bianca a base di altra frutta.

Leggi anche: Liquore alle ciliegie | Ricetta golosa e gustosa di un’antica bevanda

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a sguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

sangria bianca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *