Antonella Clerici, forte commozione e lo straziante ricordo

antonella clerici molestie
Antonella Clerici, forte commozione e lo straziante ricordo

Antonella Clerici è sempre molto attiva sui suoi canali social ed anche questa volta ha voluto condividere con i suoi innumerevoli followers un momento molto sentito della sua vita. E’ bastata la pubblicazione di una immagine, con un commento commosso e quasi “silenzioso” per scatenare milioni di like e cuoricini.

Anche la bionda conduttrice infatti, come tanti suoi colleghi, ha voluto ricordare un evento accaduto venticinque anni fa, ma che ancora oggi suscita una profonda commozione nel cuore di tanti che lo hanno vissuto. Si tratta della scomparsa del campione di Formula Uno Ayrton Senna, che perse la vita in un incidente mentre gareggiava al Gran Premio di San Marino nel 1994.

LEGGI ANCHE -> Antonella Clerici, festa con sorpresa per il suo Vittorio

Antonella Clerici, forte commozione e lo straziante ricordo

Il pilota brasiliano era molto amato non solo per le sue doti sportive, ma anche per la sua grande umanità: era coinvolto in tantissime iniziative benefiche a favore della sua terra natale ed era conosciuto ed apprezzato per la sua correttezza ed umiltà.

Insomma un campione vero nello sport e nella vita: le scene di quel tragico primo maggio rivivono ancora nella mente dei telespettatori. Antonella ha voluto quindi ricordare con grande sensibilità il campione di Formula Uno. Lo ha fatto postando una sua immagine ed accompagnandola con poche, semplici parole: “25 anni fa.. un mito.. indimenticabile” scrive. Un ricordo particolarmente sentito dalla Clerici. La conduttrice infatti ha avuto anche la fortuna di conoscerlo e premiarlo, come lei stessa racconta ad una follower che le pone specificamente la domanda.

Senna è stato incoronato tre volte campione del mondo di Formula Uno: nel 1988, 1990 e 1991. Il suo soprannome “Magic” deriva proprio dalle sue eccezionali doti. Ancora oggi questo appellativo lo accompagna nel ricordo dei fan e del pubblico mondiale che lo amava. Tra i tanti primati detenuti dal pilota, l’ultimo è stato il più triste. Ayrton infatti è l’unico campione del mondo ad essere morto durante lo svolgimento di una gara di Formula Uno fino ad oggi.

LEGGI ANCHE -> Antonella Clerici, gli scatti delle vacanze insultano il web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *