Antonino Cannavacciuolo a muso duro - RicettaSprint
Antonino Cannavacciuolo a muso duro – RicettaSprint

Il Natale è una questione di dolci e di doni per i più piccoli, motivo per cui Antonino Cannavacciuolo a muso duro interviene sulla questione panettone… perché con il panettone, attenzione, attenzione, non si scherza, soprattutto quando il dolce in questione è artigianale.

Il Natale è ormai alle porte, alcune delle tavole comincia a essere già imbandite e molte persone in tutta Italia hanno già assaporato i panettoni, che questi siano farciti o no, con la frutta candita… ecc… non c’è festa senza panettone sulle nostre tavole, e questa è una cosa che sa benissimo il nostro caro chef napoletano.

Antonino Cannavacciuolo, pronto a rivedersi nella decima edizione di MasterChef, in questi mesi si è diviso tra impegni sul set e anche quelli in laboratorio. Considerando le limitazioni che sono ste imposte ai ristoranti in tutta la nazione, Antonino Cannavacciuolo ha dedicato molto del suo tempo anche al suo laboratorio dove vengono realizzati tantissimi dolci, tra i quali anche il panettone artigianale che porta la firma dello chef.

Antonino Cannavacciuolo a muso duro - RicettaSprint
Antonino Cannavacciuolo a muso duro – RicettaSprint

Antonino Cannavacciuolo a muso duro |Il panettone è una cosa seria

In queste settimane ha riscosso un grandissimo successo il panettone artigianale prodotto da Antonino Cannavacciuolo e venduto anche attraverso il suo shop online. Il dolce in questione è stato confezionato seguendo la ricetta classica, e come possiamo notare dalle foto che questo a condiviso si mostra come una ‘sciccheria’ e dal sapore sublime… tanto che a volte sembra anche di sentire il profumo del panettone nonostante si tratti di una foto.

A parlare di nuovo dei segreti del panettone è stato lo stesso Antonino Cannavacciuolo nella sua pagina Instagram, qui lo chef ha condiviso ciò che rende il suo dolce assolutamente buono. Non a caso nel post in questione è possibile leggere:

“Con il panettone mica si scherza. Questa è la mia ricetta classica per voi. Lievitazione di 36 ore con 5 passaggi d’impastamento e una lavorazione artigianale con ‘pirlatura’ manuale, nel pieno rispetto della tradizione. La preparazione prevede anche 7 ore di riposo a ‘testa’ in giù. Dopo tutta questa fatica che fai, non vuoi dargli un morso? Clicca sulla fotografia per scoprire di più”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonino Cannavacciuolo (@antoninochef)

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo in laboratorio | Il dietro della cucina | Video

LEGGI ANCHE -> Masterchef 9 vincitore | il prelibato menu di Antonio Lorenzon

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo chef in affari | Il segreto del suo business

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.