Cannavacciuolo anno zero - RicettaSprint
Cannavacciuolo anno zero – RicettaSprint

Antonino Cannavacciuolo ha deciso di rompere il silenzio e di spiegate come, secondo lui, cambierà la cucina con tanto di ‘anno zero’ che segna la rinascita della ristorazione. Lo chef non ha più alcun dubbio, il mondo della cucina non sarà più lo stesso.

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo | Il racconto shock dello chef | Incredibile

In diverse occasioni, infatti, abbiamo avuto modo di raccontare come il Covid-19 ha cambiato davvero le nostre vite, in toto. Abbiamo avuto modo di apprezzare in modo più concreto delle piccole abitudini, come quella di un pasto al ristorante, o tanto altro ancora…

Il mondo della ristorazione, ad esempio, insieme a tanti altri settori è stato colpito amaramente dal Covid-19, soggetto a molte restrizioni e annessi orari di chiusura e apertura. Impossibile negare come manchi davvero molto la classica cena fuori, ma nel frattempo è necessario sottolineare anche come a cambiare sarà l’approccio al cibo in un ristorante, e lo tesso approccio con il locale in sé. Un tema molto delicato del quale ha parlato anche Antonino Cannavacciuolo al Corriere della Sera.

Cannavacciuolo anno zero - RicettaSprint
Cannavacciuolo anno zero – RicettaSprintcannava

LEGGI ANCHE -> Cannavacciuolo ritratto di famiglia | Lo chef conquista il web | Foto

Cannavacciuolo ‘anno zero della ristorazione’ | Il nuovo processo

Lo chef Cannavacciuolo varie volte ha avuto modo di commentare il cambiamento della ristorazione, oltre che i tanti lockdown imposti insieme alle restrizioni che hanno fatto sì che il settore della ristorazione, inevitabilmente, avviasse un processo di rinnovazione.

Antonino Cannavacciuolo, infatti, al Corriere della Sera ha dichiarato: “Questo è l’anno zero della ristorazione e noi volevamo esserci, dire la nostra. Dopo il Covid è chiaro che alle persone non si possono più raccontare frottole. Ci vuole autenticità, serietà, qualità. Bisogna lavorare sugli ingredienti, sulle cose fatte ad arte. Serve una cucina senza trucchi”. Inoltre: “Vedo che il concetto si sta diffondendo: era un pensiero già avviato, ma tra pochi, ora noto che sempre più ristoranti, anche trattorie e pizzerie, ragionano così. Usano la farina migliore, l’ingrediente migliore. Sono convinto che con questo spirito rinasceremo come sistema”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonino Cannavacciuolo (@antoninochef)

LEGGI ANCHE -> Cannavacciuolo “Paura e soldi mai avuti” | Confessione privata dello chef

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.