Antonino Cannavacciuolo plastic free - RicettaSprint
Antonino Cannavacciuolo plastic free – RicettaSprint

Antonino Cannavacciuolo ha fatto della sua cucina un punto di forza ma adesso per lo chef arriva anche un nuovo progetto Plastic Free. Lo chef campano, supportato dalla moglie Cinzia Primatesta, ha deciso di presentare all’obiettivo che intendono raggiungere con Relais Villa Crespi.

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo goloso tutto l’anno | Il ritorno inaspettato

Antonino Cannavacciuolo ha deciso di scendere in campo con un tema molto delicato per lui, ovvero la tutela dell’ambiente. Quello che è successo nel corso della pandemia da Coronavirus, l’effetto che per certi versi ha avuto sul mondo il lockdown con tanto di riduzione del buco dell’ozono, ha fatto in modo che l chef campano portasse avanti un progetto a lui molto caso e che coinvolge anche il suo ristorante.

Lo chef, dunque, ha deciso di puntare tutto sulla salvaguardia dell’ambiente, un grande gesto che non sta passando inosservato e che in queste ore sta lasciando senza parole anche i fan del cuoco stellato. Antonino Cannavacciuolo ha deciso di trasformare secondo un’etica sostenibile Relais Villa Crepi e fare in modo che questa diventi entro il 2021 una struttura Plastic Free. Verranno adottati, programmi di efficienza energetica e depurazione dell’acqua e non solo, qui inoltre saranno presenti anche alveari per la produzione di miele.

Antonino Cannavacciuolo plastic free - RicettaSprint
Antonino Cannavacciuolo plastic free – RicettaSprint

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo il problema di salute | “Mi sentivo…”

Antonino Cannavacciuolo Plastic Free | La rivoluzione ambientale

L’obiettivo di Antonino Cannavacciuolo, dunque, è quello di fare in modo che il locale Relais Villa Crespi possa quasi diventare un’oasi perfettamente integrata nella natura, puntando appunto al Plastic Free entro la fine dell’anno corrente e quindi nel 2021. Un progetto che il cuoco stellato e la moglie Cinzia Primatesta hanno accolto come una sfida, con la profonda speranza che altri ristoranti possano seguire il loro esempio.

Lo chef Cannavacciuolo, dunque, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa parlando del progetto e dell’obiettivo che intende raggiungere con Relais Villa Crespi ha dichiarato: “Mesi come quelli appena trascorsi e il presente che stiamo vivendo, non possono che portare ad attente riflessioni, dove ogni piccolo gesto, anche quello che può sembrare il più scontato può aiutare a un miglioramento per il nostro bene comune”.
L’intervento di Antonino Cannavacciuolo si conclude poi con una profonda riflessione nella quale spiega: “Trasmettere questo pensiero, oltre alla nostra accoglienza e filosofia di cucina, è per noi parte integrante di ciò che rappresenta l’esperienza a Villa Crespi. Vogliamo rendervi partecipi, affrontare insieme il futuro che ci aspetta …. oggi con qualche incertezza, ma con la voglia di ‘vita’ che ci lega ora più che mai”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonino Cannavacciuolo (@antoninochef)

LEGGI ANCHE -> Antonino Cannavacciuolo pronto per il bis | Lo chef non va in vacanza

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.