Cappelletti Romagnoli fatti in casa

PRESENTAZIONE

La ricetta dei cappelletti romagnoli, nasce per l’amore smisurato che ho per la pasta fatta in casa.

Nella classifica della pasta ripiena, io li metterei in cima alla lista.

Si possono gustare asciutti, al sugo, ma il miglior modo per mangiarli per me è quello in brodo, magari in un buon brodo di gallina.

INGREDIENTI

Per la sfoglia

  • 300 g di farina
  • 4 uova
  • sale q.b.

Per il ripieno

  • 60 g di ricotta
  • 60 g di stracchino
  • 100 g di petto di cappone o di pollo
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di parmigiano 
  • noce moscata
  • sale
  • scorza grattugiata di limone
  • 3 noci di burro

PROCEDIMENTO

Per il ripieno:

Tagliate a tocchetti il petto di cappone

In un tegame mettete a sciogliere il burro a fuoco medio e unite la carne fatela cuocere per 20 minuti circa girandola di tanto in tanto.

Una volta cotta fate fate raffreddare e tritate in mixer.

In un recipiente versate la carne tritata, aggiungete le uova, la noce moscata, unite il parmigiano, il sale, la scorza di un  limone grattugiato, aggiungete lo stracchino e infine la ricotta.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti facendo un composto omogeneo.

Per la sfoglia:

Fate un fontana con la farina, aggiungete le uova e il sale e impastate energicamente, dovrete ottenere così un composto liscio e non troppo morbido.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e fate riposare in frigo per un’ora.

Stendete la sfoglia con un mattarello fino a renderla molto sottile.

Con un coppapasta dal diametro di 6 cm fate tanti cerchi.

In ognuno adagiate mezzo cucchiaino di ripieno, piegate a metà il disco di pasta e con il polpastrello pigiate tutto intorno al bordo.

Unite le estremità della mezza luna, dando una forma circolare al cappelletto

Ecco siete riusciti a fare i cappelletti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *