Coppe di melone ai gamberetti, ricetta veloce per un piatto unico freschissimo

Voglia di estate nel piatto, di cibi freschi e deliziosi da gustare in terrazza o in giardino … ecco per voi una ricetta rapida per un piatto unico delizioso e freschissimo: le Coppe di melone ai gamberetti.

Con pochi e semplici passaggi potrete servire ai vostri amici un piatto unico dal sapore fresco, estivo ma soprattutto delizioso!

La preparazione è facile e veloce: in 30 minuti o poco più potrete gustare questo delizioso ed elegante piatto.

Potrebbe interessarti anche Spaghetti, Asparagi e Uova in camicia

Prepariamo quindi le coppe di melone ai gamberetti.

INGREDIENTI per 6 persone

  • 3 meloni piccoli
  • 1 cespo di insalata belga
  • 1 grappolo di uva
  • 2 arance
  • 300 gr. gamberetti surgelati
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • 1 limone
  • olio evo
  • paprika
  • sale, pepe

PREPARAZIONE

Versare il vino in una pentola con la stessa quantità di acqua, salare e portare ad ebollizione.

Aggiungere i gamberetti ancora surgelati e cuocere per circa 7 minuti. Scolarli e tenerli da parte.

Tagliare a metà i meloni e togliere i semi interni.

Con l’aiuto di un coltellino affilato, scavare la polpa dei meloni, estrarla e tagliarla a dadini, sistemandoli in una ciotola.

Sfogliare la belga, lavarla e tagliarla a listarelle.

Lavare, asciugare l’uva e sgranarla accuratamente.

Pelare al vivo le arance e tagliarle prima a spicchi e poi a fettine.

In una ciotola unire i gamberetti, la polpa di melone preparata precedentemente, l’insalata, l’uva e le arance.

Creare una emulsione in una ciotolina con il succo del limone, 6 cucchiai di olio evo, una abbondante presa di paprika, sale e pepe.

Versare l’emulsione così ottenuta nella ciotola con i gamberetti e mescolare a lungo per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Distribuire quindi l’insalata nei meloni e servire.

Le coppe di melone ai gamberetti sono pronte per essere assaporate in tutta la loro freschezza.

Potrebbe interessarti anche Pesce spada in carpaccio con agrumi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *