Dieta Militare | o Dieta dei 3 giorni | per perdere 4 kg a settimana

dieta militare
dieta militare

Dieta Militare, un metodo pratico per ridurre i nostri chili nel giro di una sola settimana.

La Dieta militare è un particolare regime alimentare che, se applicato con efficacia, potrà consentirci di perdere almeno 3-4 chili a settimana. Anche senza abbinare ad essa un esercizio fisico intenso. Va messa in atto allo scopo ovviamente di bruciare i grassi scegliendo alimenti poveri di calorie e facilmente smaltibili dal nostro organismo. La Dieta militare si applica per 3 giorni a settimana, ai quali si aggiungono 4 giorni di ‘riposo’, nel quale comunque il metabolismo non si rallenta. Ma occhio: serve tanta forza di volontà – come del resto ogni dieta degna di questo nome – per vederne i frutti. E non sono ammessi strappi alla regola. Questo insieme di regole per dimagrire va intrapreso nei ‘periodi di emergenza’, quando magari un vestito che dovete indossare per una occasione speciale non vi entra per poco. In questo caso per smaltire quel paio di chiletti di troppo, la Dieta militare è l’ideale.

Dieta Militare, come funziona

La stessa è chiamata anche ‘Dieta dei 3 giorni’, un nome che sembra essere meno minaccioso e che pare sia nata proprio per migliorare in pochissimo tempo il peso forma dei marines. Per i primi tre giorni c’è bisogno di assumere un basso contenuto calorico mangiando soltanto a colazione, pranzo e cena. Non sono previsti altri intermezzi e la quantità calorica massima da assumere si attesta sulle 1200 chilocalorie. Uno standard molto al di sotto di quello del quale un adulto avrebbe bisogno. Ma proprio per questo fanno seguito 4 giorni di riposo, nel corso dei quali bisogna però continuare ad alimentarsi in maniera sana. Per i famigerati primi 3 giorni c’è un menu fisso alquanto limitato. Negli altri 4 le restrizioni sono minori (potrebbe piacerti anche Dieta dell’acqua, ovvero dimagrire senza traumi in una settimana: come funziona).

Il piano tipo della settimana

Lunedì

Questo è il programma per il giorno 1. Esso ammonta a circa 1.400 calorie.

Colazione:

  • Una fetta di pane tostato con 2 cucchiai di burro di arachidi.
  • Mezzo pompelmo.
  • Una tazza di caffè o tè.

Pranzo:

 

  • Una fetta di pane tostato.
  • 75 grammi di tonno.
  • Una tazza di caffè o tè.

Cena:

  • 85 grammi di carne con fagiolini verdi
  • Una piccola mela.
  • Mezza banana.
  • Una tazza di gelato alla vaniglia.

Martedì

Questi sono i pasti per il giorno 2, pari a circa 1.200 calorie.

Colazione:

Boiling breakfast eggs in a steaming pot of water.
  • Una fetta di pane tostato.
  • Un uovo sodo.
  • Mezza banana.
  • Una tazza di caffè o tè.

Pranzo:

 

  • Un uovo sodo.
  • 15o grammi di ricotta.
  • 5 crackers.

Una tazza di caffè o tè.

Cena:

 

  • Due hot dog
  • 60 grammi di carote e 50 grammi di broccoli.
  • Mezza banana.
  • Mezza tazza di gelato alla vaniglia.

Mercoledì

Ecco il piano per il giorno 3, che ammonta a circa 1.100 calorie.

Colazione:

 

  • Una fetta di formaggio cheddar.
  • 5 crackers.
  • Una piccola mela.
  • Una tazza di caffè o tè.

Pranzo:

 

  • Una fetta di pane tostato.
  • Un uovo, cotto come più vi piace.
  • Una tazza di caffè o tè.

Cena:

  • 75 grammi di tonno.
  • Mezza banana.
  • 1 tazza di gelato alla vaniglia.

Sentitevi liberi di bere tanto caffè o tè come si vuole, a patto che non si aggiunga alcuna caloria da zucchero o crema.

Bere molta acqua.

 

Gli altri 4 giorni

Sono ammessi spuntini e non sono previste restrizioni, anche se il consiglio degli esperti è quello di continuare a tenere un rigore non dissimile dai 3 giorni impegnativi. Cerchiamo di non spingerci oltre le 1500 kcal.

Buona Dieta

Potrebbe piacerti anche questo articolo: Dieta Sana, i 5 consigli utili per dimagrire senza sforzo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *