Dieta Pancia Piatta
Dieta Pancia Piatta

La Dieta Pancia Piatta, i consigli per ridurre il nostro girovita ed eliminare il gonfiore. Cosa bisogna mangiare e cosa limitare.

Ad aprile scatta più di un campanello per dieta e pancia piatta. Se vogliamo attuare il proposito di avere un girovita come si deve, per farci trovare pronti alla non più così lontana prova costume, allora occorre cominciare a darsi da fare. Ma non servirà chissà cosa per tagliare questo traguardo. L’unico sforzo vero sarà cominciare, poi tutto verrà da se già dopo uno o due giorni. A cambiare deve essere necessariamente l’alimentazione, per poter mangiare in maniera equilibrata e sana e far ripercuotere questa ritrovata buona abitudine al nostro organismo. La Dieta per una pancia piatta serve proprio a questo: ovvero a riattivare il metabolismo, ridurre l’introduzione di grassi in ciò che mangiamo e di conseguenza favorire la perdita di chili e di grasso in eccesso. Un ventre ampio a volte dipende però anche dal negativo fattore gonfiore. Per arginare questo spiacevole effetto occorre eliminare cibi ad alta fermentazione intestinale come il i legumi ed  il lattosio. I risultati evidenti cominceranno a vedersi dopo 15-20 giorni, con una riduzione evidente sia di gonfiore che di sensazioni di dolore anche del 50%.

LEGGI ANCHE –> Dieta dei 5 Giorni, per sgonfiare il ventre e perdere 5 kg

Dieta Pancia Piatta, cosa mangiare e cosa ridurre

Sono da evitare, o comunque da ridurre in maniera importante, pasta, pane, biscotti, frutta come pere, mele, albicocche,pesche, ciliegie, anguria, mango, prugne, cachi. E poi anche dolcificanti, formaggi morbidi e freschi e latte. Oltre anche a verdure quali asparagi, carciofi, broccoli, cavolo e cavolfiore. Questo ovviamente se si è alle prese con un gonfiore cronico. In altri casi si tratta invece di alimenti sani e consigliati in molte diete. Cosa è invece giusto mangiare? Cibi senza lattosio, farro, riso, formaggi stagionati, banane, pompelmi, mirtilli, mandarini, arancie, fragole, kiwi, uva, arance…poi ancora fagiolini, zucca, pomodoro, limone, peperoni, melanzane, sedano. Freschi per la frutta, grigliati o bolliti per il resto. Potete andare avanti con l’assunzione di questi cibi tra le due e le quattro settimane. Consultate sempre prima un dietologo od un nutrizionista, assumete almeno 2 litri di acqua al giorno ed accompagnate a tutto questo un pò di esercizio fisico anche leggero.

Potrebbe piacerti anche questa ricetta: Dieta CRAM, perfetto per depurarsi e sgonfiare la pancia in soli 2 giorni

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore