Grazie alla Dieta Sprint riusciremo a sentirci depurati e più leggeri nel giro di pochi giorni e senza fare rinunce a tavola.

Se c’è qualche chilo di troppo che andrebbe smaltito in breve tempo, la dieta sprint è ciò che fa per voi. Si tratta di un regime alimentare che dura in tutto 14 giorni e che prevede un breve periodo iniziale di adattamento. Per i primi due giorni vanno assunti prevalentemente dei liquidi. Questo farà si che il nostro organismo risulti completamento depurato da ogni tossina. Per gli altri 12 giorni invece si prevede un menu basato sui cinque pasti giornalieri tradizionali che non andrebbero mai saltati (colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena). La media quotidiana delle calorie assunte si aggira sulle 1000-1100. Inoltre molti dei cibi contemplati hanno anche un notevole potere saziante, che ci faranno mangiare il giusto.

Dieta Sprint menu
Dieta Sprint ricettasprint

LEGGI ANCHE –> Dieta Menopausa dottor Calabrese | come fare per stare al meglio

Dieta Sprint, il menu di liquidi per i primi due giorni

Con la dieta sprint si perdono in media 4 chili in queste due settimane. Alle quali accompagnare l’assunzione di almeno 2 litri di acqua al giorno. Ma anche un pò di sana attività fisica. Va bene anche una passeggiata di almeno 30-40′ ogni 3-4 giorni a settimana. Al mattino 2 bicchieri di succo naturale e senza zuccheri, oppure thè o caffè non zuccherati. Spuntino con uno yogurt od un frutto fresco di stagione. A pranzo 2 bicchieri di succo di verdure senza sale, preparato al frullatore e filtrato, condito solo con delle erbe aromatiche. Per merenda ciò che è stato escluso nello spuntino. Ed a cena 2 tazze di brodo di verdure realizzato con 2 litri di acqua, 3 carote, 2 porri, 3 gambi di bieta, 2 gambi di bieta, 2 gambi di sedano, una patata piccola, 300 grammi di piselli anche essere surgelati ed un rametto di aromatiche. Fate cuocere 1 ora. La quantità di liquido deve ridursi circa un litro.

LEGGI ANCHE –> Sette consigli per dimagrire senza sforzo e con efficacia

La dieta vera e propria, le tante possibilità a tavola

Per la dieta vera e propria, a colazione: muesli con frutta, yogurt magro o thè o caffè non zuccherati e due fette biscottate integrali con miele o confettura non zuccherate. Spuntino con un frutto fresco di stagione od uno yogurt magro se non l’avete preso a colazione. Stessa cosa per la merenda, alla quale aggiungere come eventuali possibilità anche 20-30 grammi di mandorle o qualche carota. Pranzo o cena (alternate le scelte) con una frittata con 2 uova, una patata bollita, una fetta di prosciutto cotto ed erbe aromatiche, oppure con pasta integrale (60 g) e legumi, insalata di riso integrale, peperoni ripieni arrostiti con qualche patata e dei pomodorini, da condire sempre con erbe aromatiche. O ancora insalata di funghi e/o spinaci, formaggio con fichi e pane di segale, insalata greca, brodo di verdure, o salmone e uovo. Di domenica spaghetti col sugo, sempre però in quantità e condimento non esagerati. Chiedete sempre e comunque prima un consulto ad un dietologo o ad uno specialista però. E se siete soggetti a patologie in corso oppure in gravidanza non perseguite alcuna dieta, specie senza consiglio medico.

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.