Latte da crescita | i pediatri non lo consigliano ma le vendite salgono

Il latte da crescita non è un prodotto che andrebbe acquistato, secondo i pediatri. Ma la pubblicità riesce a fare presa sui genitori. Occorre informarsi.

latte da crescita
I pediatri contro il latte da crescita che comunque vede triplicare le vendite FOTO ricettasprint

In merito alla scelta su quale marca di latte da crescita acquistare, una ricerca recente non ha dubbi. I genitori sono molto influenzati dalla pubblicità nell’acquisto di quei prodotti che devono sostituire nelle loro intenzioni il latte vaccino per i loro bambini fino ai 3 anni. Il dato in questione riguarda gli Stati Uniti ma in generale il trend sembra assimilabile anche ad altre parti del mondo tra cui l’Italia. Eppure i pediatri non consigliano l’utilizzo di latte da crescita. Per loro è proprio quello vaccino a dovere essere prediletto dal momento che non contiene aromi e dolcificanti. Ma le dinamiche pubblicitarie riescono ad avere la meglio, a quanto pare. Lo sostiene il Rudd Center for Food Policy & Obesity dell’Università del Connecticut, sulla rivista specializzata di settore ‘Public Health Nutrition’. Da quanto risulta, le vendite nel decennio 2006-2015 sono praticamente triplicate, passando da 1,33 milioni a 3,43 milioni di kg di latte da crescita. E specialmente nelle aree soggette ad alto livello di urbanizzazione e con elevato tasso di istruzione.

LEGGI ANCHE –> Tipo di latte migliore per bambini | Ecco quale scegliere e perché

Latte da crescita, i risultati dello studio

Qui i marchi capaci di ottenere maggiori spazi pubblicitari sono quelli che hanno venduto di più. I numeri connessi a questa ricerca riferiscono anche che le mamme statunitensi allattano dopo i 6 mesi solamente nel 57% dei casi. La percentuale cala al 37% al raggiungimento di un anno di età. Emerge però anche una sostanziale poca chiarezza su quelle che sono le differenze tra latte di formula – che va dato al bambino nei suoi primi mesi di vita con composizione controllata e che viene consigliato dagli specialisti solo in determinati casi, e quello di crescita. Che come noto, consta di latte vaccino in polvere sottoposto a trattamento con zuccheri e sciroppo di mais, oli vegetali e che è povero di proteine.

LEGGI ANCHE –> Richiamo Coop | “Rischio Escherichia” | prodotto e info FOTO

Per i pediatri è roba da non comprare

Dal punto di vista nutrizionale si tratta di una scelta sbagliata. E questi prodotti costano anche di più rispetto al latte normale (dalle 3 alle 5 volte in media). Inoltre non sono sottoposti a controllo come invece succede coi sostitutivi del latte materno. Per quanto riguarda l’Italia, dal 2006 vige una direttiva europea che vieta la pubblicità di latte fino ai 6 mesi. Nessun limite invece per quello proseguimento e per quello di crescita. Ma anche da noi si fa fatica a capire le differenze tra i diversi tipi di latte.

LEGGI ANCHE –> Fette biscottate Coop | “Sono antiecologiche” | l’azienda

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *