Panbrioche tricolore | Il pane light ma con un ricco ripieno

Il pane può assumere diverse forme e diversi gusti a seconda di come ci piace. La ricetta che vi proponiamo oggi è quella del panbrioche light: semplice nella preparazione e nel gusto.

panbrioche
panbrioche tricolore ricettasprint

Ciò che varia è la farcitura: nel nostro caso, aiutandoci con la mozzarella, con il pomodoro e l’origano, abbiamo deciso di farlo “tricolore”.

Leggi anche: Panbrioche super soffice | secondo il metodo cinese

Leggi anche:  Pagnotta dolce di San Francesco, la brioche tipica della festa

Ingredienti

  • 3 gr di lievito granulare o 12 gr di lievito di birra fresco
  • 200 gr farina 00
  • 260 ml latte tiepido
  • un cucchiaino di zucchero
  • 300 gr farina manitoba
  • 20 ml olio
  • sale

Per la farcitura

  • 2 cucchiai di olio
  • 15 pomodorini ciliegino
  • poca cipolla grattugiata
  • 250 gr mozzarella a cubetti
  • 100 gr mortadella
  • sale
  • origano

Panbrioche tricolore: procedimento

Per questa ricetta, chiediamo aiuto alla nostra macchina per il pane. Iniziamo con il mescolare le due farine insieme al lievito, allo zucchero e all’olio. Facciamo mescolare un po’, poi a filo aggiungiamo il latte.

Quando l’impasto sarà compatto, aggiungiamo il sale e continuiamo a far mescolare. Una volta pronto, lo prendiamo, lo mettiamo in una ciotola e lo lasciamo lievitare per 2 ore in un luogo buio ed asciutto.

Passiamo al ripieno. In una padella con olio e cipolla, facciamo rosolare i nostri pomodorini. Aggiustiamo di sale e, una volta cotti, lasciamo raffreddare.

In una ciotola, mettiamo la mozzarella tagliata a cubetti, la mortadella (questa tagliata a strisce), i pomodorini e l’origano.

Linguine ai pomodorini e acciughe - ricettasprint

Prendiamo il nostro impasto e stendiamolo a forma di rettangolo. Nella parte più alta poniamo il ripieno, al centro lo lasciamo vuoto, mentre la parte finale la tagliamo a striscioline, aiutandoci con la rondella della pizza.

Le striscioline devono essere intrecciate (come se fossero treccine vere e proprie). Poi prendiamo il nostro panbrioche, lo mettiamo in teglia e lo facciamo riposare per altre 3 ore.

Poi inforniamo a 230° per 20 minuti.

Leggi anche: Babka al cioccolato, un panbrioche soffice

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *