In che modo pulire la moka quando notiamo che il caffè sale molto lentamente oppure non sale affatto. Le dritte giuste.

Pulire la moka Foto dal web

Pulire la moka, una operazione che dovremmo decisamente compiere più spesso. Almeno una o due volte al mese la nostra macchina del caffè necessiterebbe di una adeguata pulizia perché per vari motivi impedisce la corretta fuoriuscita del caffè.

Leggi anche –> Pulire moka | perché non va mai usato il sapone

Al mattino preso o nel bel mezzo del pomeriggio vorremmo concederci un bel break. Ma ecco che può capitare l’imprevisto, con il caffè che sale in maniera assai lenta. O peggio ancora, potrebbe non salire affatto. Perché?

Perché il canale di passaggio nella caffettiera può essere occupato da residui esterni, magari di calcare. Va anche detto che una fiamma posta in maniera eccessivamente alta può impedire che il caffè salga. Come anche una pressione eccessiva dello stesso prima di stringere la macchinetta.

Qualora fossimo sicuri che il canale di flusso sia ostruito da residui di corpi esterni solidificatisi al suo interno, cerchiamo di evitare subito l’impiego di un anticalcare. Possiamo provare a pulire il tutto mettendo la macchinetta stessa dentro ad un recipiente contenente dell’acqua fredda, ovviamente senza caffè e con solo dell’acqua.

Leggi anche –> Moka alluminio | il caffè a lungo andare è tossico? | Risponde l’ISS

Pulire la moka, i consigli utili

Quando questa bollirà, cambiamo di sede la moka, ponendola nell’acqua. Con il calo di temperatura ed il susseguente generarsi della pressione interna, i residui di caffè incrostati tenderanno a staccarsi.

Leggi anche –> Fondi di caffè | il concimante ideale per piante e fiori | come si prepara

Un altro utile suggerimento è quello di mescolare dell’aceto con l’acqua. Procediamo come se dovessimo preparare proprio del caffè, mettendo la macchinetta a fiamma bassa. Riempiamo con metà di acqua e metà di aceto per pulire la moka.

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

O ancora, possiamo strofinare del bicarbonato sul filtro. Poi lasciamo il pezzo in questione in un bicchiere riempito per un quarto di aceto e per tre quarti di acqua minerale. Riprendete il filtro dopo una ventina di minuti ed asciugatelo, sarà come nuovo. Infine un altro utile consiglio è quello di puntellare con uno spillo i pori del filtro

Foto dal web