Da parte del Ministero della Salute giungono delle notifiche su due richiami alimentari di altrettanti prodotti. Le informazioni utili.

richiami alimentari ossido di etilene
Due richiami alimentari per ossido di etilene Foto dal web

Il Ministero della Salute ha diffuso due comunicati che riguardano altrettanti richiami alimentari. Le notifiche fanno riferimento a dei prodotti realizzati dalla stessa azienda e che presentano la medesima problematica. Problematica che, da settembre 2020 in poi, ha inficiato migliaia di prodotti messi in commercio su tutto il territorio dell’intera Unione Europea.

Leggi anche –> Prodotto Coop richiamato | ‘infestazione di insetti’ | i dettagli FOTO

Si tratta di una contaminazione ingente da ossido di etilene, con tale sostanza utilizzata come pesticida che è penetrata in maniera importante all’interno di semi di sesamo coltivati in India. E che poi hanno fatto da ingredienti per i più disparati prodotti, da snack dolci a salati fino a molto altro. L’Italia nello specifico ha subito alcune centinaia di richiami alimentari. I prodotti in questioni sono entrambi a San marco Fit Me Well. Si tratta rispettivamente delle Barretto Combo 2 Ric. Ciocc. semi sesamo/girasole, sesamo/lino. sesamo/ canapa. E di semi di sesamo, sesamo/zucca e sesamo/chia. Prodotti da Dolciaria di Cologna Veneta s.r.l. nello stabilimento di Cologna Veneta, in provincia di Verona, questi articoli sono messi in vendita in delle scatolette in cartoncino contenenti ognuno tre barrette dal peso di 35 grammi ciascuna.

Leggi anche –> Pasta all’uovo | richiamo urgente per contaminazione da parassiti

Richiami alimentari, le informazioni da prendere come riferimento

Il numero di lotto da prendere come riferimento è 020920, con data di scadenza o termine minimo di conservazione al 01/06/2021. Il Ministero della Salute precisa il motivo del ritiro. “Presenza di ossido di etilene nei semi di sesamo con cui sono prodotte le barrette in misura eccedenti i limiti di legge imposti dalla UE”.

Leggi anche –> Giovanni Rana | polemica per diversi prodotti realizzati in Belgio | FOTO

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Nelle avvertenze si legge in entrambe le notifiche di richiami alimentai: “Il prodotto non deve essere consumato, ma restituito alla ditta fornitrice. Per informazioni contattare [email protected] Per chiunque abbia in casa questi prodotti è d’obbligo la restituzione al punto vendita di riferimento per ottenere un rimborso.