Il castagnaccio appartiene alla tradizione della cucina italiana, è un dolce morbido a base di farina di castagne, è farcita con pinoli, uvetta e noci, contiene poco zucchero ed è aromatizzata con rosmarino.

Il castagnaccio è molto diffuso in Toscana, Piemonte, Liguria e Puglia, naturalmente ogni luogo ha una propria ricetta tramandata dalle nonne ed ognuna è legittima e da provare, secondo me!

Preparare il castagnaccio è semplice, durante la cottura la cucina sarà pervasa da un invitantissimo profumo di castagne al quale sarà davvero difficile resistere, ma occorrerà aspettare che il dolce si sia raffreddato!

Potrebbe interessarti anche Calcionetti abruzzesi

Tempo di preparazione: 20 minuti                         Tempo di cottura: 40 minuti

INGREDIENTI per 6/8 persone

  • 500 gr. farina di castagne
  • 75 gr. zucchero di canna
  • 40 gr. olio evo
  • 20 gr. gherigli di noci
  • 40 gr. uvetta
  • 40 gr. pinoli
  • Rosmarino
  • 800 gr. acqua

PREPARAZIONE

Tostare i pinoli in una padella antiaderente su fuoco medio rigirandoli spesso e facendo attenzione a non bruciacchiarli, poi tenere da parte.

Sistemare l’uvetta in una ciotola con un poco di acqua tiepida per farla rinvenire.

In una ciotola piuttosto capiente, setacciare la farina di castagne ed aggiungere l’acqua a filo, mescolando continuamente con una frusta per evitare che si formino dei grumi.

Sempre mescolando unire lo zucchero, l’olio ed un pizzico di sale, occorre ottenere un composto piuttosto liquido, simile ad una pastella, aggiungere quindi altra acqua nel caso il composto risultasse troppo denso.

Unire 2/3 dei pinoli ed uvetta al composto e continuare a mescolare sempre con la frusta.

Scegliere lo stampo a seconda che si voglia un castagnaccio alto e soffice (diametro 20 centimetri) o piuttosto basso e più croccante (stampo da 26 cm.), quindi ungerlo con olio evo.

Versare il composto ottenuto nello stampo, decorare la superficie con il resto dei pinoli e dell’uvetta, con i gherigli di noci e con le foglie di rosmarino.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, durante la cottura la superficie si spaccherà, questo è del tutto normale!

A cottura ultimata, dopo la prova stecchino, sfornare il castagnaccio e lasciarlo raffreddare completamente prima di sfornarlo sul piatto da portata.

Il castagnaccio è pronto per essere servito e … divorato!