Dieta, gli errori più frequenti e da non commettere

dieta errori
Dieta, gli errori da non fare

Per dimagrire e portare avanti una dieta bisogna fare in modo di non dimenticare alcuni comportamenti, che purtroppo tendiamo a non seguire.

Dimagrire è un qualcosa con il quale presto o tardi tutti noi dobbiamo misurarci. Una dieta rappresenta, volenti o nolenti, un approdo necessario. Vuoi perché abbiamo raggiunto livelli davvero critici per quanto riguardo il peso, o semplicemente perché durante le feste abbiamo già programmato delle grandi abbuffate. E quindi è meglio smaltire in anticipo il grasso in eccesso. Ad ogni modo è da sottolineare come tenere sotto controllo la massa del proprio tessuto adiposo ed i livelli di ‘circonferenza’ raggiunti in termini di girovita sia importante più per la nostra salute che a fini estetici. Purtroppo nel farlo non poche volte commettiamo degli errori. Spesso senza volerlo. La Coldiretti, assieme all’Istituto di sondaggistica ‘Ixè’, ci svela quali. Viene puntualizzato come il 49% degli italiani stia attento alla propria linea e lo fa in prevenzione di patologie come ipertensione, diabete e colesterolo alto. Per quanto riguarda gli sbagli che si compiono sono essenzialmente mangiare al di fuori degli orari consigliati ed anche quando in realtà non si ha fame o non ci sarebbe il bisogno di nutrirsi.

LEGGI ANCHE –> Dieta delle Spezie, per accelerare il metabolismo e dimagrire facilmente.

Dieta, i comportamenti che vanno subito corretti

Questo è dovuto principalmente a stress e nervosismo. Ma anche l’eccessiva intransigenza rappresenta, in una dieta, un comportamento errato. Perché in pratica si finisce con l’autopunirsi. Le privazioni non rappresentano mai un giusto compromesso. Ed infatti molte diete contemplano almeno un giorno a settimana dove è consentito concedersi qualcosa in più a tavola. E ancora, forse lo sbaglio più diffuso è rappresentato dal fatto di saltare la colazione. Per qualsiasi dietologo o nutrizionista questo significa rinunciare al pieno di energie indispensabile per affrontare la giornata.

Bisogna bere di più e fare un pò di moto

Senza contare che poi si arriva al pranzo ancora più affamati, e quindi con il rischio di eccedere forchetta alla mano. Ma non finisce in qui: in tanti di noi non bevono a sufficienza. La misura ideale sarebbe quella di assumere almeno 2 litri di acqua al giorno, per far si che anche il nostro metabolismo ne tragga beneficio. Se correggeremo tutti questi difetti, unendo al tutto anche un pò di esercizio fisico leggero per tre-quattro volte a settimana con sessioni di almeno mezzora, ne trarremo senz’altro giovamento.

LEGGI ANCHE –> Dieta, mangiare gli avanzi del giorno dopo fa male

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *