Elisa Isoardi, per molti non la conta giusta: “Fa ingelosire Salvini per farlo tornare”

Elisa Isoardi Matteo Salvini
Tra Elisa Isoardi e Matteo Salvini non è ancora finita, è l’idea di tanti

Tra Elisa Isoardi e Matteo Salvini i rapporti sono rimasti buoni anche dopo la fine del loro fidanzamento. E fin troppo. Per alcuni possono tornare insieme.

Tra Elisa Isoardi e Matteo Salvini non c’è stata burrasca nonostante la fine del loro fidanzamento. I due sono rimasti in buoni rapporti, e specialmente lei ha sempre parlato bene dell’attuale ministro dell’Interno e vicepremier dell’Esecutivo Conte. “Mi mancano i momenti passati con lui”, ha dichiarato qualche tempo fa la conduttrice de ‘La Prova del Cuoco’. “Non parlavamo di politica in quei pochissimi momenti che passavamo insieme, facevamo altro”. E lui invece sembra abbia detto in passato di provare non poca gelosia per la bella Elisa. Novembre è ormai lontano, e cinque mesi dopo quel fatidico ‘post della discordia’ utilizzato da lei per rendere noto la rottura di quella storia d’amore, di acqua sotto ai ponti ne è passata. Alla Isoardi è stato attribuito un flirt importante con il facoltoso produttore Alessandro Di Paolo. I due avrebbero trascorso qualche giorno di passione in Toscana.

Elisa Isoardi, in molti sono sicuri: “Con Salvini non è finita”

Ma le parole rilasciate dalla piemontese poche settimane fa su Salvini continuano a detenere un certo significato. “Quella con Matteo è stata la mia storia più importante in amore, certamente la più seria tra quelle vissute”. E c’è chi parla addirittura di una subdola strategia da parte della Isoardi per cercare di ‘richiamare’ a se il suo ex. Uscire con altri e farlo alla luce del sole dovrebbe contribuire a pungere nell’orgoglio Salvini ed a costringerlo a rifarsi vivo con Elisa, secondo questa fine congettura. Per questo in tanti ritengono che tra i due non sia affatto finita. E se lo fosse, le cose potrebbero comunque tornare ad aggiustarsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *