Le differenze in dispendio di energia tra le più diffuse tipologie di cottura al forno elettrico. Cosa c’è da sapere in proposito.

Forno elettrico quanto consuma
Forno elettrico quanto consuma

Forno elettrico, un elettrodomestico indispensabile che spesse volte ci serve per cucinare qualche piatto in maniera rapida. E nulla vieta comunque di utilizzarlo per realizzare delle pietanze anche più elaborate.

Leggi anche –> Forno a microonde | il cibo scaldato aumenta i rischi di cancro?

I consumi sono ben determinati: la fase più dispendiosa è quella iniziale, nella quale il forno elettrico deve riscaldarsi. Il termostato a 180°, nei primi 20′, consuma i media 800 Wh (watt), e poi soltanto 1000 (1 kWh) nell’ora piena successiva e 1500 mWh dopo 90′. A 200°C invece il consumo oscilla tra 0,9 e 1,5 kWh.

A 350° il consumo ammonta a 2,0 kWh in un’ora. Tradotto in esborso in bolletta, un’ora a 180° di cottura ammonta a 0,22 euro. Il doppio del forno a gas. Ma se il forno elettrico è ventilato, abbiamo un risparmio di un terzo dell’elettricità, a causa del costante riciclo di aria che fa ridurre i tempi di cottura.

Una corretta manutenzione del vostro elettrodomestico contribuirà ad ottimizzarne il funzionamento e la cottura dei cibi, oltre che a prolungarne la vita. Esso andrebbe quindi pulito spesso, almeno una volta ogni settimana o dieci giorni.

Leggi anche –> Pulire il forno | i metodi per eliminare odori ed incrostazioni

Forno elettrico, cosa bisogna sapere

L’ideale è usare contenitori in pyrex per cuocere gli alimenti, perché assorbono meglio il calore e riducono il tempo richiesto per cuocerli, anche a temperature minori. Occorre anche controllare periodicamente la porta forno, per individuare eventuali perdite nel sistema di isolamento.

Leggi anche –> Il microonde fa scintille | perché succede | cause e rimedi

Spesso siamo soliti aprire lo sportello per controllare lo stato del cibo, ma questa è una procedura che andrebbe fatta solamente a cottura raggiunta. Poi è bene sapere che il forno a microonde consuma anche meno, dal momento che riscalda molto prima anche se lo fa in una modalità diversa rispetto ai forni elettrici.

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Il tutto senza intaccare i valori nutrizionali degli alimenti. Con un pò di organizzazione è anche possibile cuocere più cibi allo stesso tempo. Ma va evitato un ingolfamento dello spazio a disposizione, altrimenti il procedimento di cottura non avrà luogo in maniera ottimale.

Forno elettrico quanto consuma
Forno elettrico quanto consuma Foto dal web