Nepitelle calabresi

Le nepitelle calabresi sono un dolce tradizionale, preparato solitamente nei periodi di festa.

Piccoli scrigni di una fragrante pasta simile alla frolla che custodiscono un goloso ripieno di marmellata, frutta secca, miele.

Una vera leccornia che ci viene regalata dalla sempre generosa tradizione culinaria nostrana.

Questa volta andiamo in Calabria a gustare questi tipici dolcetti a forma di mezzaluna, che ricorda un poco la palpebra chiusa dell’occhio, dalla quale deriva il nome,

La preparazione delle nepitelle calabresi è semplice e veloce, in meno di un’ora i dolcetti saranno pronti per essere gustati.

Potrebbe interessarti anche Panpepato o pampepato

INGREDIENTI per circa 40 dolcetti

Tempo di preparazione: 50 minuti            Tempo di cottura: 20 minuti

  • 100 gr. burro o strutto
  • 150 gr. zucchero
  • 500 gr. farina
  • 500 gr. marmellata di visciole
  • 50 gr. uvetta
  • 200 gr. cacao amaro
  • 250 gr. mandorle
  • cannella
  • 50 gr. zucchero a velo
  • liquore Strega, se gradito

PREPARAZIONE

Preparare la farcia versando in una ciotola la marmellata, l’uvetta, le mandorle tritate, la cannella, il cacao ed 1 bicchierino di liquore.

Mescolare a lungo fino ad ottenere un composto omogeneo e tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati.

Nella ciotola della planetaria unire la farina, lo strutto ed un poco di acqua tiepida, impastare con la foglia, aggiungendo acqua se necessario, fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Trasferire l’impasto sul piano da lavoro infarinato e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 5 millimetri.

Con l’aiuto di un coppapasta, ricavare dalla pasta dei dischi del diametro di 5 centimetri.

Farcire ciascun disco di pasta con un cucchiaino di farcia posto al centro, poi ripiegare il disco dandogli la forma a mezzaluna, infine sigillare i bordi premendoli con i rebbi di una forchetta.

Sistemare le nepitelle in una teglia foderata con carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti o fino a doratura.

A cottura ultimata, lasciare raffreddare le nepitelle calabresi, poi spolverizzarle di zucchero a velo e servire.

Potrebbe interessarti anche Torrone di Caltanissetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *