Pan brioche al latte con impasto senza uova | colazione senza pensieri

Esistono diverse ricette per il pan brioche, ma questa è una delle più facili a pratiche. Il pan brioche al latte non contiene uova, è leggero e buonissimo

Pan brioche al latte ricettasprint

Poco burro, niente uova e una consistenza così morbida che sembra una nuvola. Tutto questo è il pan brioche al latte, un impasto delicato e senza uova. Dolce nel modo giusto, perché alla fine potete usarlo per spalmarci sopra la marmellata, il miele, una crema alla nocciola o quello che volete.

Gli impasti lievitati sono sempre un banco di prova importante per chi ha voglia di cucinare, anche chi è alle prime armi. Questo però nonostante una preparazione con molti passaggi, è abbastanza facile. Come facili sono gli ingredienti: farina, zucchero, burro, latte, lievito di birra, che messi insieme danno vita ad un prodotto sublime.
Una volta che avete la base, potete decidere voi come cuocerla. Dentro ad uno stampo da plum cake, per affettarla poi quando è cotta. Oppure un porzioni singole, più o meno grandi a seconda del vostro gusto.

Prima di passare alla ricetta vera e propria, qualche piccolo consiglio. Per l’impasto meglio usare una farina forte, che assicura una lievitazione ottimale. Inoltre burro e latte devono essere a temperatura ambiente.

Potrebbe piacerti: Panbrioche tricolore | Il pane light ma con un ricco ripieno

Ingredienti
Per il lievitino
100 g farina 0
100 ml latte
5 g lievito di birra fresco
Per l’impasto
400 g farina 0
40 g burro
180 ml latte
100 g zucchero semolato
1 cucchiaino aroma di vaniglia

Pan brioche al latte, adatto agli intolleranti

Il pan brioche al latte è perfetto per la colazione e la merenda, ma soprattutto è adatto agli intolleranti perché non contiene uova. Può essere conservato diversi giorni in un contenitore ermetico con coperchio.

 

Preparazione:

ricettasprint

In una ciotolina mescolate il lievito di birra, sciolto nel latte, con la farina:- Dovete ottenere un preparato molto fluido. Coprite con un foglio di pellicola e lasciate lievitare per circa un’ora.

potrebbe piacerti: Brioche tressee | Il pane dolce intrecciato buonissimo per ogni occasione

 

Passato questo tempo si formeranno delle bollicine in superficie. A quel punto togliete la pellicola e versate il lievitino nella ciotola della planetaria oppure sul piano di lavoro già infarinato.

ricettasprint

A quel punto iniziate a lavorare l’impasto vero e proprio. Inglobate tutta la farina, lo zucchero,
il latte tiepido e l’aroma di vaniglia. Se usate la planetaria utilizzate il gancio K, oppure impastate a mano. Nell’ultima parte della lavorazione unite il burro a pezzetti, uno alla volta.
Formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola leggermente infarinata. Coprite con la pellicola, evitando correnti d’aria. In genere possono bastare 4 ore, ma comunque l’impasto dovrà raddoppiare il suo volume.

torta panbrioche - ricettasprint
 ricettasprint

Passato quel tempo, riprendete l’impasto e spostatelo con delicatezza sul piano di lavoro infarinato. Dividetelo in 4 panetti uguali. Lavorateli arrotolandoli e poi metteteli sul fondo dello stampo da plumcake da 35-40 centimetri.
Coprite lo stampo con un canovaccio pulito e mettete a lievitare per un’altra ora, nel forno spento.
Spennellate la superficie con latte, servirà per evitare che si sgonfi. Poi preriscaldate il forno a 180° e infornate il pan brioche nel ripiano centrale. Basteranno 30 minuti per una cottura perfetta. Poi tirate fuori, lasciate intiepidire e decidete come utilizzarlo al meglio.

ricettasprint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *