Pandoro fatto in casa | Sofficissimo | con Moulinex iCompanion o Planetaria

Pandoro fatto in casa | Sofficissimo | con Moulinex iCompanion o Planetaria
Ecco la ricetta non tanto sprint del Pandoro fatto in casa. Come ben saprete la lievitazione è lunga e vi consiglio di prepararlo 2 giorni prima della sua presentazione ai vostri ospiti.

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint
Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

L’impasto l’ho creato con il robot da cucina Moulinex i-Companion, e devo dire che nonostante abbia improvvisato i tempi di lavorazione per adattarli alla macchina, il risultato è stato eccezionale. Un pandoro profumatissimo, con un cuore sofficissimo e dal sapore molto simile a quello confezionato.

Se non siete in possesso di un robot da cucina come la Moulinex o Bimby (e simili), potete utilizzare tranquillamente una planetaria, rispettando i tempi di impasto indicati. Ora armatevi di pazienza, avviate delle canzoni natalizie, grembiule sui fianchi e… via! Che il divertimento abbia inizio.

Potrebbe piacerti anche questa ricetta: Tiramisù di pandoro, una tipica bontà natalizia

TEMPI PER IL 1 IMPASTO
Tempo di preparazione: 35 min di preparazione + 12-16 ore lievitazione
Tempo di cottura: 0 minuti

TEMPI PER IL 2 IMPASTO
Tempo di preparazione: 45 di preparazione + 4 ore circa di lievitazione + 4 ore circa riposo
Tempo di cottura: 55 minuti

INGREDIENTI dose per lo stampo da 1kg
n.b. queste sono le dosi totali solo per regolarvi con l’acquisto o meno di ingredienti, ma i grammi non vanno utilizzati tutti insieme

405 g di Farina di Manitoba o farina per panettoni
15 g lievito di birra
160 ml (o grammi) di acqua tiepida
150 g di zucchero extra fine
180 g di tuorli (pari a circa 12 uova)
8 g di vanillina o i semi di una bacca
250 g di burro a temperatura ambiente
la buccia di 1 arancia
5 g di miele di acacia
2 g di sale
10 g di cioccolato bianco
10 g di latte in polvere
qb zucchero a velo
circa 20 ml di alcool puro 90° per liquori (facoltativo, non è fondamentale)

Lo sapevi? Leggi anche una delle nostre news: Antonella Clerici | Novità sul matrimonio con Garrone | FOTO

PREPARAZIONE del Pandoro fatto in casa | Sofficissimo | con Moulinex iCompanion o Planetaria

Per preparare questo profumatissimo e sofficissimo pandoro dovere come prima cosa preparare il Lievitino.

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

Prendete una ciotola capiente e preparate separatamente:

  • 15 g di lievito di birra
  • 40 g di acqua tiepida
  • 85 g di Farina

Iniziate scaldando l’acqua, senza farla bollire, dopodiché scioglieteci all’interno il lievito di birra sbriciolato. Ora ponete la farina in una ciotola, versate il composto di acqua e lievito ed impastate il tutto a mano. Ricavatene una pallina e lasciatela lievitare in un luogo caldo e lontano da spifferi per un’ora o fino a quando non avrà quasi raddoppiato il suo volume.

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

PANDORO FATTO IN CASA | PRIMO IMPASTO | INGREDIENTI | PROCEDURA PASSO PER PASSO

Trascorsa la prima ora di lievitazione, procedete con il primo impasto, quindi preparate:

  • 140 g di lievitino (dovreste trovarvi perfettamente)
  • 250 g di farina
  • 90 g di acqua tiepida
  • 100 g zucchero
  • 85 g di tuorli (pari a 6 tuorli)
  • 120 g burro a temperatura ambiente e morbido
  • 1 g di sale

Questa procedura può essere eseguita anche con una planetaria ma come dicevo prima sarebbe bene rispettare i tempi di preparazione che utilizzo per la moulinex. Come prima cosa, scaldate l’acqua ma non fatela bollire e sciogliete lo zucchero al suo interno. Da ora, ogni procedura prevede la continua funzionalità della macchina. Il mio consiglio è quello di NON impostare un timer, ma avviare la macchina e monitorare cosi da lasciarla sempre in funzione ad impastare.

Nel boccale della moulinex, utilizzando la lama per impastare, versate l’acqua tiepida      zuccherata ed il lievitino spezzettato e lasciate mescolare per 1 minuto a velocità 3.

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

Successivamente aggiungete farina, poco alla volta e aumentate la velocità a 5, lasciando impastare per 3 minuti. Nel frattempo, separate i tuorli dagli albumi, e trascorsi i 3 minuti, aggiungeteli poco alla volta all’impasto mentre la macchina continua ad impastare. Una volta che tutti i tuorli si saranno assorbiti (ci vorranno circa 5 minuti se non qualcosina in più), aggiungete il burro sempre un pezzetto alla volta (non freddo di frigo, ricordatelo!).

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

CHE ABBIA INIZIO LA PRIMA LIEVITAZIONE | 14 ORE CIRCA

Non appena tutto il burro sarà stato assorbito dall’impasto (stesso tempo dei tuorli), potete procedere con la prima lievitazione. Come prima cosa, imburratevi per bene le mani e assicuratevi che siano molto unte poichè l’impasto è abbastanza molle, dopodiché prendete l’impasto, anche in piccole parti, e ponetelo in un recipiente capiente e alto. Ricoprite la superficie del recipiente con della pellicola trasparente, non troppo tesa ma che sigilli bene i bordi, e mettete a lievitare in un luogo caldo, asciutto e lontano da spifferi per un minimo di 12 ore fino ad un massimo di 16 ore

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

Se volete lasciar lievitare in forno spento, potete scaldarlo un pochino prima di mettere il primo impasto a lievitare, quindi accendete il forno e non appena inizierete a sentire un pò di calore al suo interno, spegnete tutto e ponete il recipiente al suo interno a lievitare per il tempo indicato.

PANDORO FATTO IN CASA | SECONDO IMPASTO | INGREDIENTI

Trascorso il tempo di lievitazione dovrete prendere il primo impasto lievitato e porlo in frigo per 45 minuti (io ho atteso 14 ore) il risultato sarà questo che vedrete di seguito

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

Nel frattempo che l’impasto riposa in frigo, preparate l’emulsione, quindi prendete

  • 20 g di burro morbido
  • 5 g di miele di acacia
  • 8 g di vanillina oppure i semini di una bacca
  • la buccia grattugiata di un’arancia

In una ciotolina ponete tutti gli ingredienti e mescolateli con una forchetta, schiacciando il tutto.

INIZIAMO IL SECONDO IMPASTO | PROCEDURA PASSO PER PASSO

Trascorso il tempo di riposo in frigo, riprendete il primo impasto e preparate in diverse ciotoline

  • 70 g di farina
  • 40 g di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 120 g di burro
  • 8 g di cioccolato al latte
  • 10 g di latte in polvere
  • 1 g di sale
  • 90 g di tuorli (pari a 6 uova)

Iniziate il secondo impasto con il prendere lo zucchero ed a scioglierlo nell’acqua calda. Successivamente riprendete il primo impasto e ponetelo del boccale del vostro robot da cucina. Aggiungete ora la farina ed il composto di acqua e zucchero e lasciate impastare per 5 minuti sempre a velocità 5. (vi ricordo di NON impostare un timer ma di regolarvi voi con i tempi cosi da lasciare sempre la macchina in funzione)

Continuando a mescolare, aggiungete nuovamente i tuorli poco alla volta facendo attenzione a separarli bene dagli albumi. Una volta che questi si saranno incorporati per bene (ci vorranno circa 5-6 minuti), aggiungete il latte in polvere ed il cioccolato bianco fuso. Dopo circa 2 minuti, iniziate ad aggiungere il burro morbido poco alla volta e non appena sarà terminato lasciare impastare per circa 7-8 minuti. Non appena anche il burro sarà stato assorbito dal composto, terminate la procedura aggiungendo l’emulsione creata in precedenza e lasciate la macchina in funzione per gli ultimi 6 minuti.

PROVA DELLA VELATURA | ULTIMA LIEVITAZIONE

Nel frattempo iniziate ad imburrare per bene il vostro stampo per pandoro e mettetelo da parte. Trascorso il tempo indicato, potete spegnere finalmente il vostro apparecchio. Prima di prendere l’impasto e di porlo nello stampo, imburrate per bene un piano da lavoro e le vostre mani e come prima cosa fate la prova della velatura che consiste nel tirare delicatamente l’impasto tanto da crearne un velo. Se ciò non dovesse accadere aggiungete un’altra noce di burro, ma non credo ci saranno problemi.

Questa procedura somiglia un pochino alla sfogliatura, se volete potete provarci tanto non rovinerà il risultato finale. Quindi, prendete delicatamente l’impasto (sarà molto molle) ed adagiatelo sul piano imburrato. Stendetelo un pochino con le mani cercando di ricavarne un quadrato (non importa la grandezza). Prendete uno per volta i 4 spigoli di questo quadrato e portateli verso il centro, come se voleste creare una busta da lettere o come se voleste chiudere un fagotto. Ripetete la procedura per 3-4 volte al massimo e nell’ultima richiudete più volte il quadrato (sempre portando gli spigoli verso il centro) e cercate di ricavarne una palla. Se occorre imburrate più volte le mani ed infine riponete l’impasto nello stampo, assicurandovi che la parte dove avete chiuso gli spigoli sia rivolta verso l’alto.

E’ L’ORA DI INFORNARE | CONSIGLI

Lasciate ora lievitare fino a quando l’impasto non sarà arrivato a 2 cm dal bordo, a quel punto infornate in modalità statica a 170 gradi per 55 minuti. Ricordate che a 40 minuti dalla cottura dovete porre in superficie un foglio di carta alluminio cosi da non farlo bruciare. Al termine della cottura, fate la prova dello stecchino. Non appena sarà pronto, sfornate e lasciate raffreddare per almeno 4 ore nello stampo senza capovolgerlo, meglio ancora se per una notte intera (sempre se vi trovate con i tempi).

Pandoro fatto in casa FOTO ricettasprint

Trascorso il tempo indicato togliete il vostro pandoro fatto in casa dallo stampo e ricoprite con zucchero a velo, oppure spruzzate sopra a distanza un velo di alcool 90° (non esagerate, giusto un pochino) e poi cospargete lo zucchero. In questo modo si formerà la crostina dolce e lo zucchero attecchirà meglio sul dolce. Inoltre l’alcool funge da conservante.

Potrebbe piacerti anche questa ricetta: Pandoro farcito con crema al mascarpone e cioccolato | Video

Hai deciso di perdere qualche chilo di troppo? Ecco il nostro consiglio di oggi: Dieta dei 3 giorni | garantisce il professor Migliaccio | VIDEO

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *