Risotto con speck e stracchino cremoso e facilissimo da preparare

Risotto con speck e stracchino
Risotto con speck e stracchino ricettasprint

Il risotto con speck e stracchino è un primo piatto che si prepara velocemente. Alla cremosità dello stracchino si unisce il gusto deciso dello speck.

Potrebbe piacerti anche la ricetta: Risotto con Piselli e Stracchino, un primo casereccio e tanto, tanto buono

Tempo di preparazione: 20′
Tempo di cottura: 20′

INGREDIENTI dose per 3 persone

250 gr di Riso Carnaroli
1 Scalogno (O mezza cipolla)
150 gr di Speck a cubetti
100 gr di Stracchino
70 gr di Burro
Sale q.b.
Pepe q.b.
500 ml di Brodo vegetale o brodo già pronto
Gherigli di noci q.b. facoltativi
Formaggio grattugiato q.b.
Vino bianco q.b.

Preparazione del risotto con speck e stracchino

Per preparare questo delizioso e cremoso riso si inizia andando a realizzare il brodo di verdure. Se si vuole si può anche usare un dado granulare vegetale e versarlo in una pentola con l’acqua calda. Nel frattempo, tritare finemente una cipolla e metterla in una capiente pentola per farla rosolare con metà del burro.

Risotto con speck e stracchino ricettasprint

Tagliare lo speck a cubetti ed aggiungerlo alla padella per farlo rosolare. Salare e pepare ed aggiungere il riso per farlo toostare.

Risotto con speck ricettasprint

In seguito sfumare con il vino bianco e far evaporare. Cuocere il riso aggiungendo il brodo poco alla volta, mescolando spesso. Alla fine mantecare il riso con il resto del burro, il formaggio grattugiato e lo stracchino. Quando si impiatta, se lo si desidera si può aggiungere una manciata di noci tritate grossolanamente.

Risotto con speck e stracchino
Risotto con speck e stracchino ricettasprint

Leggi anche > Risotto ai funghi porcini con crema di pistacchi | Eleganza nel piatto

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *