Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce, una specialità tipica

Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce
Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce

Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce, una specialità tipica.

La ricetta sprint per preparare una pietanza dal gusto genuino e rustico, direttamente dall’antica traduzione culinaria dell’Abruzzo.

Potrebbe piacerti anche questa ricetta: Sformato di Patate Gratinato, è qui il gusto.

Tempo di preparazione: 55′
Tempo di cottura: 40′

INGREDIENTI Dose per 6 persone

1 kg di patate da pelare
400 gr di salsiccia fresca
3 uova
30 g di Parmigiano grattugiato
1 pizzico di noce moscata
Vino bianco q.b.
Pangrattato q.b.
Burro q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.

PREPARAZIONE dello Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce

Per preparare il vostro Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce seguite la nostra ricetta sprint ed iniziate con il pulire le patate da ogni residuo di terra. Pelatele e tagliatele a pezzettoni, poi riponeteli in una pentola con abbondante acqua salata.

Cuocetele e quando si saranno ammorbidite passatele allo schiacciapatate. Poi soffriggete la salsiccia in una padella antiaderente assieme a dell’olio extravergine d’oliva e sfumate con del vino bianco.

Una volta cotta sbriciolatela, poi rompete le uova separando tuorli ed albumi e montate a neve quest’ultimi. I tuorli uniteli alle patate ed arricchite con burro, parmigiano, noce moscata ed aggiustate con un pò di sale.

lasagne con radicchio salsiccia e provola

Aggiungete anche gli albumi e la salsiccia, mescolando il tutto a dovere per far incorporare. Cospargete di burro una pirofila, versate il pangrattato all’interno e riponete il composto per farlo cuocere 40′ a 180°, dopo aver ricoperto con ulteriore pangrattato.

Al termine estraete il vostro Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce e servitelo ben caldo.

Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce
Sformato Abruzzese di Patate e Salsicce

Potrebbe piacerti anche questa ricetta: Gateau al Forno (Gattò di Patate): per un primo abbondante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *