Situazione colesterolo cosa mangiare, gli alimenti consigliati dagli esperti per contrastare una patologia che può avere conseguenze anche gravi.

colesterolo cosa mangiare
Consigli colesterolo cosa mangiare Foto dal web

Se si soffre di colesterolo cosa mangiare può diventare un vero e proprio dilemma. Bisogna però specificare che non esiste soltanto quello cattivo. Infatti, oltre al famigerato LDL che ostruisce le arterie e può causare nel tempo problematiche importanti a livello cardiovascolare, esiste pure il colesterolo cosiddetto buono (HDL).

LEGGI ANCHE –> Dieta delle Mandorle | depurati e in forma in una settimana

La scelta degli cibi sui quali basare la nostra alimentazione e le abitudini da intraprendere possono fare la differenza. Anzitutto, senza volere fare allarmismi, è bene precisare che per malattie cardiovascolari si intendono in particolar modo infarto ed ictus. E che quest’ultimi sono tra le prime cause di mortalità al mondo. Il colesterolo alto crea delle placche sulle pareti arteriose tali da rallentare ed ostacolare in maniera anche importante la circolazione del sangue. Ma mangiare sano può fare da prevenzione.

LEGGI ANCHE –> Dimagrire velocemente | i metodi efficaci evitando questi cibi

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Colesterolo cosa mangiare, e cosa no

LEGGI ANCHE –> Vitamina D alimenti | cosa mangiare con gusto per fare il pieno

Nell’ottica dell’argomento colesterolo cosa mangiare, ci sono degli alimenti consigliatissimi. Non è difficile immaginare che il riferimento sia tutto a verdura, frutta, cereali integrali e legumi, oltre che pesce azzurro e frutta secca. E quindi, più nel dettaglio, lattuga, broccoli, barbabietola, aglio, mela, avocado, lampone, kiwi, avena, legumi, sardine, alici, sgombro, mandorle, noci e nocciole. Ed anche l’olio d’oliva ed i semi di girasole e di lino. Invece sono sconsigliati grassi saturi, contenuti solitamente in carne rossa, salumi, burro ed una gran varietà di formaggi. Per cui andrebbe ridotta il più possibile la loro assunzione, limitandosi a mangiarli ad al massimo per due giorni a settimana.

LEGGI ANCHE –> Anacardo | Frutta secca che brucia i grassi e combatte il colesterolo