Per un buon brodo vegetale dobbiamo seguire alla lettera la tipica ricetta italiana che ci permette di realizzare un piatto piatto eccellente, ma stesso ascoltiamo anche un consiglio della cara Benedetta Rossi che ha dimostrato di essere una vera esperta in cucina.

Durante gli anni di carriera, infatti, Benedetta Rossi è sempre stata un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli amanti della cucina in Italia e non solo. I suoi consigli culinari hanno tenuto compagnia al popolo del web durante il periodo buio della pandemia da Covid-19.

Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi - RicettaSprint
Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi – RicettaSprint

Sulla base di tali motivazione, oggi ascolteremo ancora ancora una volta i consigli di Benedetta Rossi in cucina realizzando un buon brodo vegetale, seguendo la ricetta da lei consigliata tempo fa.

Ricetta del brodo vegetale, quello che devi sapere

Per la preparazione del brodo vegetale dobbiamo sempre tener conto delle quantità degli alimenti da inserire in almeno 2 l di acqua, quindi ricordiamo che gli ingredienti che ci serviranno sono i seguenti:

Due carote,

Due cozze di sedano,

Una cipolla.

Possiamo poi arricchire il nostro brodo aggiungendo all’interno pomodoro, oppure zucchine, spinaci, ecc… seguendo appunto il nostro gusto personale. Al tempo stesso, però teniamo conto di questo trucchetto che fa riferimento all’ingrediente segreto di Benedetta Rossi.

Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi - RicettaSprint
Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi – RicettaSprint

Il segreto di Benedetta Rossi per il perfetto brodo vegetale

Benedetta Rossi il segreto per un perfetto brodo vegetale si racchiude nell’aroma. In particolar modo, si tratta di aggiungere qualcosa alla ricetta originale per fare in modo che tutti i sapori all’interno del brodo vengono esaltati, così da avere un retrogusto diverso dal solito trasformandolo in una vera e propria esperienza esperienza sensoriale.

Benedetta Rossi circa la ricetta del brodo vegetale, infatti, consiglia di prendere un mazzetto di erbe aromatiche che deve essere composto da salvia, rosmarino, prezzemolo e alloro. Questo mazzetto deve essere veramente molto piccolo, e di aggiungerlo durante la cottura del brodo così da amalgamare tutti i sapori insieme. Il tutto ovviamente ovviamente non finisce qui, dato che secondo Benedetta Rossi ognuno di noi dovrebbe aggiungere al proprio brodo anche una patata, la quale può rendere il tuo brodo torbido e quindi più rustico rispetto alla ricetta tradizionale.

Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi - RicettaSprint
Il brodo perfetto secondo Benedetta Rossi – RicettaSprint

LEGGI ANCHE -> Sai pastorizzare le uova, io lo faccio così a prova di salmonella e batteri vari, mangio tutto in sicurezza

Quando sarà pronto, poi, lasciamo riposare il brodo e filtriamolo per bene così da poter poterlo conservare in frigorifero per almeno due giorni è utilizzarlo seconda delle ricette che abbiamo intenzione di realizzare.

LEGGI ANCHE -> Il lato oscuro dei cibi proteici, ci fanno davvero dimagrire in un lampo?

LEGGI ANCHE -> Pesto di zucchine per pranzo, l’alternativa povera di grassi che ti fa mangiare la pasta senza sensi di colpa