Mercurio nel pesce | scatta il sequestro urgente da parte del RASFF

Notifica urgentissima quella disposta dal Sistema di Allerta Rapido Europeo per la Sicurezza di Alimenti e Mangimi. Riguarda grossi livelli di mercurio nel pesce.

mercurio nel pesce
Elevati livelli di mercurio nel pesce e scatta il sequestro da parte del RASFF Foto dal web

Segnalazione urgente da parte del RASFF riguardo alla presenza di mercurio nel pesce. Il Sistema Rapido di Allerta Europeo per la Sicurezza di Alimenti e Mangimi fa sapere che le autorità preposte hanno provveduto al sequestro di un carico di pesce spada surgelato. La cosa riguarda nello specifico dei lombi, tutti quanti sottoposti a sequestro.

LEGGI ANCHE –> Pesce crudo | senza processo di abbattimento non va mangiato

Infatti osservazioni accurate per accertarne la bontà hanno portato all’emergere di un quantitativo di mercurio superiore ai limiti di sicurezza fissati dalla legge. Il prodotto è realizzato in Spagna e distribuito in Italia. I livelli elevati di mercurio nel pesce possono comportare conseguenze anche gravi per la salute, in caso di assunzione prolungata nel tempo, anche solo per qualche mese.

LEGGI ANCHE –> Fast food | sostanze nocive nei contenitori del cibo | lo studio

Mercurio nel pesce, ritiro immediato disposto dal RASFF

Come conseguenza di questa notifica urgente diramata dal RASFF, il carico si trova ora sottoposto a sequestro per essere poi distrutto entro breve. La nota del RASFF riporta come rischio di gravità la dicitura “serio”. Segno che si tratta di un problema importante che per fortuna è stato debellato. Secondo le norme, il limite massimo di mercurio nel pesce non deve superare i 0,5 mg/kg. Una misura che raddoppia nel caso di esemplari di grossa taglia.

LEGGI ANCHE –> Coop ritiro prodotti | richiamo urgente per frolle al cioccolato | FOTO

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *