Domanda: Pan di Spagna perché si chiama così? La risposta è una di quelle che desta interesse ed anche un pò di divertimento.

Pan di Spagna perché si chiama così
Curiosità Pan di Spagna perché si chiama così Foto dal web

Pan di Spagna perché si chiama così? Quello che è un ingrediente molto utilizzato nella pasticceria di tutto il mondo viene anche chiamata in maniera diversa. Proprio in Spagna per esempio ha un nome del tutto diverso da quello che utilizziamo dalle nostre parti. Lì è noto come “bizcocho”. Mentre in Inghilterra lo chiamano “sponge cake”, letteralmente “torta di spugna”.

Leggi anche –> Scadenza della marmellata | quanto è veritiera e come agire

Da fonti storiche certificate apprendiamo che il Pan di Spagna è stato ideato proprio in Italia, nel corso del 18° secolo, il 1700. Il suo inventore sarebbe un cuoco al servizio della famiglia Pallavicini di Genova, una delle più facoltose della città ai tempi. Uno dei suoi membri più prestigiosi, un marchese, visse proprio in Spagna per diverso tempo in qualità di ambasciatore. Una volta esaurito il suo ruolo alla corte di Madrid, il marchese fece rientro in Liguria portando con sé diversi membri fidati tra quelli che erano al suo servizio. Spiccava in questo drappello di servitori il pasticciere Giovanbattista Cabona, detto Giovatta.

Leggi anche –> Come conservare i biscotti | i trucchetti per mantenerli sempre fragranti

Pan di Spagna perché si chiama così, la risposta è vecchia di qualche secolo

Il quale esaurì la richiesta del marchese in persona di inventare un dolce mai visto, per celebrare una occasione speciale. Per rispondere alla domanda sul Pan di Spagna perché si chiama così, occorre partire proprio da questa circostanza. Giobatta arrivò alla creazione della cosiddetta ‘pasta genoise’, che suona proprio come “pasta genovese”.

Leggi anche —Conservare il caffè | i modi migliori per farlo | occhio ai consigli

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Una sua variante priva di burro arrivò anche in Spagna, da cui quindi la denominazione “Pan di Spagna” che omaggiava anche la corte iberica presso la quale il marchese Pallavicini si era trovato molto bene. Questo poi differisce dalla pasta genoise anche per la sua preparazione a freddo con i tradizionali ingredienti richiesti. Che sono farina, zucchero, tuorli e poi albumi montati a neve. Manca il lievito in quella che è la ricetta originale.