Le cuzzole | La ricetta del pane fritto come lo fanno in Sicilia

Oggi prepareremo una ricetta siciliana davvero sfiziosa. Cuciniamo insieme le cuzzole.

Cuzzole FOTO ricettasprint
Cuzzole FOTO ricettasprint

Le cuzzole, o più semplicemente il pane fritto, è una ricetta davvero semplice. Vediamo insieme cosa ci occorre per prepararle.

Leggi anche: Peperonata siciliana con patate e melanzane fritte, un contorno buonissimo con piccole variazioni

Leggi anche: Sformato di riso al forno alla siciliana | Un piatto “molto” ricco

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 5 minuti

Ingredienti

  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 400 g Farina 00
  • 1 cucchiaino Sale
  • 30 g Olio Di Oliva
  • 12,5 g Lievito Di Birra Fresco
  • 220 g Acqua

Cuzzole: procedimento

In questa ricetta ci faremo aiutare dalla planetaria. Nella ciotola, aggiungiamo la farina e, al suo centro uniamo lo zucchero, l’olio, il sale e il lievito sciolto nell’acqua.

Iniziamo a mescolare fino a che non otteniamo un panetto liscio. Togliamolo dalla ciotola della planetaria, mettiamolo in una ciotola normale, copriamolo e facciamolo lievitare per 1 ora.

Cuzzole FOTO ricettasprint

 

Trascorso il tempo di lievitazione, prendiamo il nostro impasto, tagliamone un pezzo ed iniziamo a lavorarlo con le mani, allungandolo leggermente. Poi tagliamolo in tanti piccoli bastonicini.

Facciamo la stessa cosa con l’altra parte d’impasto, e poi tagliamolo in bastoncini.

Cuzzole FOTO ricettasprint
Cuzzole FOTO ricettasprint

Prepariamoci, nel frattempo, anche una padella con olio e iniziamo a riscaldare, una volta pronto, ad uno ad uno, friggiamo i nostri bastoncini, da ambo i lati.

Leggi anche: Baccalà alla siciliana e paprika | Prelibatezza gustosa dal sapore nostrano

Leggi anche: Cartoccio siciliano al forno | un dessert gustoso nessuno sa rinunciare

Per restare aggiornato su news, ricette e tanto altro segui noi sui profili Facebook e Instagram. Se vuoi dare una occhiata a tutte le  VIDEO RICETTE  guarda il canale Youtube.

Cuzzole FOTO ricettasprint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *