Quando si segue una dieta spesso si prediligono alcuni alimenti che sembrano light, ma che in realtà non lo sono affatto. In particolare dietro 5 cibi specifici si nasconde un profondo inganno sulle calorie in essi contenuti che staimo per svelarvi: resterete stupiti!
5 alimenti che sembrano light e non lo sono ricettasprint
5 alimenti che sembrano light e non lo sono ricettasprint
Spesso quando si ha intenzione di dimagrire, si scelgono spuntini non proprio salutari senza essere a conoscenza del fatto che contengono grassi e zuccheri in eccesso. Alcuni di essi sono davvero insospettabili ed anzi, vengono spesso inseriti in uno schema alimentare ipocalorico, quando invece non ne hanno affatto diritto. LEGGI ANCHE -> Pasta fresca fatta in casa | Trucchi per non sbagliare LEGGI ANCHE -> Dieta in gravidanza | per l’allattamento e per tornare in forma

5 alimenti che sembrano light | Ma non lo sono | Inganno sulle calorie

Il primo dei cinque ‘falsi amici’ di una dieta tesa al dimagrimento è la frutta disidratata. Si trova ovunque, anche nei supermercati, è pratica da portare ed è anche abbastanza economica. Molti trascurano però che il processo di essiccazione a cui è sottoposta può far aumentare la quantità di zuccheri fino a tre volte rispetto a quella contenuta naturalmente. Preferite quindi la frutta fresca o quella secca, in porzioni che il vostro medico specialista potrà indicarvi. Infatti anche queste due varianti possono comportare, se assunte in modo spropositato, una ingestione indebita di calorie. 5 alimenti che sembrano light e non lo sono ricettasprint Un’altra scelta spesso sbagliata che si commette è quella di abusare di cereali e barrette a colazione o a merenda. Non tutti i prodotti appartenenti a questa categoria infatti sono ipocalorici, ma contengono zuccheri e calorie. Se proprio non potete farne a meno, provate a realizzare le barrette in casa: sono facilissime da fare, ugualmente buone e molto più genuine! Stesso discorso vale per i cereali a colazione: quelli commerciali spesso contengono infatti zuccheri, grassi idrogenati, grassi vegetali di scarsa qualità e conservanti. Queste ‘aggiunte’ non solo fanno male alla salute, ma ovviamente fanno ingrassare. La scelta migliore dunque consiste nel preferire yogurt bianco con un pò di avena o riso soffiato. Tra le bevande “incriminate” appaiono poi quelle alternative al latte vaccino: a base di mandorla, cocco, soia ed anche i succhi di frutta. Soprattutto questi ultimi sono spesso dei contenitori di zuccheri aggiunti che di naturale hanno ben poco. Scegliete varianti light facendo attenzione alle etichette di ciò che acquistate! In alternativa, una spremuta o centrifuga fatta in casa è sempre preferibile, chiaramente senza aggiunta di dolcificanti. A questi seguono i succhi di frutta commerciali, un contenitore pericoloso di zuccheri che di frutta spesso ha poco o niente. 5 alimenti che sembrano light e non lo sono ricettasprint

Anche l’insalata, i popcorn e le gomme da masticare figurano tra i cibi “pericolosi”

Ultimamente nelle abitudini di chi segue una dieta, c’è quella di gustare dei popcorn come spuntino. In effetti in sè il popcorn non ha tante calorie: il problema sorge quando si acquista un prodotto confezionato che contiene sale e zucchero o peggio ancora burro. Innanzitutto badate bene alle quantità, poi anche in questo caso preparatelo da voi e portatelo in borsa chiuso in un sacchetto alimentare. Avrete sempre a disposizione uno spuntino alternativo e fragrante! Le gomme e le caramelle che riportano la dicitura ‘sugar free’ ovvero ‘senza zucchero’ risultano poi tra le più ingannevoli. Sono infatti un concentrato di dolcificanti artificiali ed edulcoranti che risultano addirittura tossici se assunti per un lungo periodo. Anche l’insalata rientra tra i cibi “falsi amici” della dieta. Non è l’ortaggio stesso ad essere dannoso, ma il condimento che si sceglie per renderlo più gustoso. Bisogna infatti calcolare che anche un cucchiaio di aceto balsamico può trasformare uno degli alimenti più poveri di calorie in un contenitore di zuccheri inutili. Preferite succo di limone, aceto bianco oppure un filo di olio extra vergine di oliva ed insaporirete la vostra insalata senza danneggiare la linea! LEGGI ANCHE -> Zucca al forno | Errori da non fare | Le soluzioni facili LEGGI ANCHE -> Dieta della Zucca | 2 kg in meno in 3 giorni | alleggeriamo l’autunno Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.