Costolette alla Valdostana | Piatto tipico e stuzzicante

Costolette alla Valdostana - ricettasprint
Costolette alla Valdostana – ricettasprint

Le costolette alla Valdostana, da come è facile intuire, sono un piatto caratteristico della Valle d’Aosta. Nel periodo invernale, è davvero piacevole gustare queste bontà calde e croccanti all’esterno con un ripieno delizioso e filante all’interno. Vediamo insieme come realizzarle con la nostra ricetta sprint!

Potrebbe piacerti anche: Costolette di Agnello al limone

Ingredienti

Costolette di vitello senza osso 800 g
Prosciutto cotto a fette 200 g
Fontina a fette 150 g
2 uova
Pangrattato q.b.
Sale e pepe q.b.
Burro chiarificato per friggere q.b.

Preparazione delle costolette

Per realizzare questo piatto, iniziate appiattendo le costolette con un batticarne. Adagiate un pò di fontina e di prosciutto sulla metà delle fette e ricopritele con l’altra metà. In una ciotola rompete le uova e sbattetele leggermente con sale e pepe.

Costolette alla Valdostana - ricettasprint

In un altro recipiente versate il pangrattato e procedete alla panatura. Immergete le costolette farcite prima nelle uova, poi nel pangrattato facendo in modo che questo aderisca completamente su tutta la superficie.

Costolette alla Valdostana - ricettasprint

In una padella capiente sciogliete il burro e quando iniziera a friggere, adagiate le costolette e cuocetele finchè saranno ben dorate su entrambi i lati. Trasferitele su carta assorbente per eliminare il grasso in eccesso e servitele subito ben calde.

Costolette alla Valdostana - ricettasprint
Costolette alla Valdostana – ricettasprint

Potrebbe piacerti anche: Costolette di maialino al forno, da gustare succose e saporite

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata a tutte le nostre VIDEO RICETTE puoi visitare il nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *